Aron Canet come Max Biaggi a Brno: vittoria di forza in Moto3

Lo spagnolo regala al Corsaro il secondo successo stagionale e la ledership in campionato, battendo Dalla Porta e Arbolino. Nella Moto2 è Marquez a trionfare, podio per Di Giannantonio e Bastianini.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo la pioggia di ieri, Brno ha salutato la domenica del Motomondiale con una mattinata di sole. Il programma di gare prevedeva, come al solito, Moto3 e Moto2, categorie di "preparazione" alla MotoGP. Nella combattuta e piccola cilindrata, ha regnato il caos. In un Gran Premio definito dagli addetti ai lavori "lento", ma ricco di cadute e sorpassi, il più veloce e furbo è stato Aron Canet. Lo spagnolo del team di Max Biaggi ha resistito agli attacchi di Dalla Porta e Arbolino, seminandoli nell'ultimo giro, vincendo. Adesso Aron è il leader di classifica, soffiata proprio a Dalla Porta. Andando avanti di questo passo, i due rivali si giocheranno il titolo nell'ultimo appuntamento di Valencia

Autore di una rimonta furibonda, Antonelli ha sfiorato l'impresa leggendaria. Niccolò è scattato ultimo e molto attardato dalla pit lane e, passaggio dopo passaggio, ha risalito la china, sino a sfiorare il podio. Il colpo grosso è sfuggito all'alfiere SIC58 Squadra per meno di mezzo secondo. Ulteriorii protagonisti azzurri in top ten, con Migno e Fenati, non distanti dai migliori tre ed in Repubblica Ceca davvero competitivi.

Middle Class ancora una volta dominata da Marquez. Alex ha qualcosa in più degli avversari, specialmente quando arriva la domenica, giorno decisivo di tutto il weekend. Il catalano conta 5 affermazioni, un ulteriore podio, piazzamenti a punti ed un ritiro. Non si intravede, al momento, chi possa fermare la sua marcia al titolo che, qualora arrivasse, si sommerebe a quello già centrato in Moto3. Di Giannantonio e Bastianini - molto forti ed autori di una grande prova - rappresentano il futuro della categoria, però il presente si chiama Marquez, componente della famiglia più veloce di tutto il Motomondiale.

Marquez è il leder della Moto2, grazie a cinque successi ed un podio
Alex Marquez, vincitore della Moto2 e leader del mondiale

Motomondiale, a Brno Canet emula Biaggi e torna in cima alla classifica

Max ha vinto con qualsiasi moto in Repubblica Ceca. In sella alla 250 due tempi, il Corsaro sapeva interpretare meglio di tutti la generosa carreggiata di Brno, larga e aperta a diverse traiettorie. Con la piccola monocilindrica KTM, Canet ha fatto la stessa cosa: non potendo disporre di un numero esagerato di cavalli, lo spagnolo è stato efficace e rapido nelle curve, simili a quelle del Mugello.

Se in Toscana Aron ha faticato, nell'est Europa ha sorpreso. Sino al penultimo giro si pensava ad una contesa per il successo tra Dalla Porta e Arbolino, invece, il pilota del Max Team ha tirato fuori un finale incontenibile, con un ritmo superiore. Sebbene i millesimi di vantaggio al traguardo siano solo 159, il numero 44 ne aveva in tasca di più, come dimostrava il suo volto. Aron sembrava meno stanco dei rivali.

Con il secondo posto, Dalla Porta perde la leadership del mondiale, ma per il portacolori Leopard non è un grosso problema: ancora una volta in grado di vincere, il pilota di Prato rimane a tre punti dalla vetta. Tony Arbolino ha ottenuto un grande terzo posto, con una"incombenza" in meno rispetto al solito: dovendo partire subito per l'Austria, il milanese non sarà costretto ad imbarcare sull'aereo il trofeo. Le coppe conquistate nei Gran Premi scorsi sono state infilate nel bagaglio a mano, con la paura che si rovinassero.

Ha rovinato la propria gara Antonelli, che ha fatto spegnere la sua Honda prima del giro di allineamento. Da procedura, la Direzione Gara ha imposto a Niccolò uno start molto arretrato, dalla pit lane e dopo di tutti. Senza perdersi d'animo, il ragazzo del team SIC58 Squadra Corse ha effettuato una rimonta che, in caso di primo posto, sarebbe entrata nella storia. L'impresa non ha preso forma per un  soffio, nemmeno mezzo secondo.

Andrea Migno e Romano Fenati entrano nei migliori dieci, con il rammarico di aver perso il treno per il podio. In un gruppone di giovani scatenati e racchiusi in pochi decimi, prende un punto Celestino Vietti, quindicesimo. Tante le cadute, quelle che hanno lasciato il pubblico con il fiato sospeso è avvenuta in partenza: con problemi alla sua Honda, Mc Phee ha alzato il braccio per segnalare l'anomalia, senza essere però visto da Booth Amos. Il contatto tra i due britannici avrebbe potuto essere micidiale ma, per fortuna, si è risolto con qualche ammaccattura ed un forte spavento.

Gran Premio di Repubblica Ceca Moto3, ordine di arrivo

  1. 44 Aron CANET SPA Sterilgarda Max Racing Team KTM 39'11.879 148.8
  2. 48 Lorenzo DALLA PORTA ITA Leopard Racing HONDA 39'12.038 148.8 0.159
  3. 14 Tony ARBOLINO ITA VNE Snipers HONDA 39'12.096 148.8 0.217
  4. 5 Jaume MASIA SPA Bester Capital Dubai KTM 39'12.283 148.8 0.404
  5. 23 Niccolò ANTONELLI ITA SIC58 Squadra Corse HONDA 39'12.378 148.8 0.499
  6. 79 Ai OGURA JPN Honda Team Asia HONDA 39'12.409 148.8 0.530
  7. 16 Andrea MIGNO ITA Bester Capital Dubai KTM 39'12.594 148.8 0.715
  8. 55 Romano FENATI ITA VNE Snipers HONDA 39'12.616 148.8 0.737
  9. 84 Jakub KORNFEIL CZE Redox PruestelGP KTM 39'12.942 148.7 1.063
  10. 40 Darryn BINDER RSA CIP Green Power KTM 39'13.636 148.7 1.757
  11. 71 Ayumu SASAKI JPN Petronas Sprinta Racing HONDA 39'15.742 148.6 3.863
  12. 25 Raul FERNANDEZ SPA Sama Qatar Angel Nieto Team KTM 39'17.349 148.5 5.470
  13. 76 Makar YURCHENKO KAZ BOE Skull Rider Mugen Race KTM 39'17.374 148.5 5.495
  14. 61 Can ONCU TUR Red Bull KTM Ajo KTM 39'17.419 148.5 5.540
  15. 7 Dennis FOGGIA ITA SKY Racing Team VR46 KTM 39'20.138 148.5 8.259

Classifica piloti

  1. Canet (Spagna) 148 punti
  2. Dalla Porta (Italia) 145 punti
  3. Antonelli (Italia) 98 punti
  4. Arbolino (Italia) 93 punti
  5. Masia (Spagna) 78 punti
  6. Ramirez (Spagna) 78 punti

Moto2, a Brno è ancora Marquez - time, primi podi per "Diggia" e il "Bestia"

Alex è, indubbiamente, il piota più completo ed in forma della media cilindrata. Lo dicono i risultati, lo riassume la classifica di campionato, comandata dal fratello di Marc, autore di 5 successi e sul podio anche in Argentina. Il catalano del team Marc VDS ha "giocato" a Brno, aspettando gli errori dei rivali. Tattica giusta, supportata da una supremazia costruita a suon di giri veloci.

Mentre Luthi finiva nella ghiaia, Alex era già in testa alla corsa. Quando il numero 73 tagliava - vincente - il traguardo, Schrotter e Baldassarri non riuscivano ad ottenere nemmeno un dei restati gradini del podio di Brno. Missione centrata, invece, dai due rookie nostrani, Di Giannantonio e Bastianini, bravissimi e per la prima volta reali protagonisti della Moto2. Gli italiani sono contenti pure per il quinto posto di Marini e del settimo di Bulega, anche oggi in top ten.

Prima di partire per Spielberg, i rivali di Marquez dovranno compiere un reset, fondamentale. Se vogliono contenere la furia di Alex. Li abbiamo già citati: i vari Luthi, Fernandez, Baldassarri e Navarro hanno bisogno di reagire, perché il portacolori Marc VDS - squadra oggi al centesimo podio nella storia del team - vuole il titolo e vuole la MotoGP. Ventitre anni, una carriera lanciata al fianco del fratello MM993, Re del Motomondiale, che lo sta aspettando in Top Class.

Moto2 della Repubblica Ceca, ordine di arrivo

  1. 73 Alex MARQUEZ SPA EG 0,0 Marc VDS KALEX 38'49.768 158.6
  2. 21 Fabio DI GIANNANTONIO ITA Beta Tools Speed Up SPEED UP 38'52.786 158.4 3.018
  3. 33 Enea BASTIANINI ITA Italtrans Racing Team KALEX 38'53.926 158.3 4.158
  4. 9 Jorge NAVARRO SPA Beta Tools Speed Up SPEED UP 38'54.058 158.3 4.290
  5. 10 Luca MARINI ITA SKY Racing Team VR46 KALEX 38'56.799 158.1 7.031
  6. 23 Marcel SCHROTTER GER Dynavolt Intact GP KALEX 38'58.615 158.0 8.847
  7. 11 Nicolo BULEGA ITA SKY Racing Team VR46 KALEX 38'58.705 158.0 8.937
  8. 40 Augusto FERNANDEZ SPA FLEXBOX HP 40 KALEX 39'01.668 157.8 11.900
  9. 45 Tetsuta NAGASHIMA JPN ONEXOX TKKR SAG Team KALEX 39'02.664 157.7 12.896
  10. 27 Iker LECUONA SPA American Racing KTM KTM 39'08.847 157.3 19.079
  11. 7 Lorenzo BALDASSARRI ITA FLEXBOX HP 40 KALEX 39'10.016 157.2 20.248
  12. 72 Marco BEZZECCHI ITA Red Bull KTM Tech 3 KTM 39'11.192 157.1 21.424
  13. 88 Jorge MARTIN SPA Red Bull KTM Ajo KTM 39'12.887 157.0 23.119
  14. 5 Andrea LOCATELLI ITA Italtrans Racing Team KALEX 39'15.618 156.8 25.850
  15. 35 Somkiat CHANTRA THA IDEMITSU Honda Team Asia KALEX 39'16.008 156.8 26.240

Classifica piloti

  1. Marquez (Spagna) 161 punti
  2. Luthi (Svizzera) 128 punti
  3. Fernandez (Spagna) 110 punti
  4. Navarro (Spagna) 110 punt
  5. Schrotter (Giermania) 107 punti
  6. Baldassarri (Italia) 102 punti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.