Juventus, Dybala in ferie forzate fino al 5 agosto: lo aspetta lo United

L'argentino non anticiperà la ripresa degli allenamenti e resterà in vacanza fino al 5 agosto. L'8 chiude il mercato inglese e la Juventus vuole convincerlo ad accettare l'offerta del Manchester United.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Con l'inizio di stagione ormai alle porte i campioni d'Italia della Juventus tentano di fare il punto su un calciomercato che fino a oggi ha portato a Torino numerosi rinforzi ma che manca ancora del colpo considerato fondamentale, quel centravanti di peso individuato in Romelu Lukaku e il cui arrivo dipende al momento dalla cessione al Manchester United di Paulo Dybala.

La sensazione è che il club bianconero consideri l'argentino ormai fuori dal nuovo progetto affidato a Maurizio Sarri e che stia cercando in tutti i modi di spingerlo verso l'Inghilterra, destinazione su cui Dybala sta riflettendo per numerosi motivi: lo United non è considerato al momento una realtà di spessore pari a quella juventina, manca l'accordo con i Red Devils sull'ingaggio e sul bonus alla firma richiesto, situazioni che rendono la cessione della Joya - e il conseguente arrivo a Torino di Lukaku - tutt'altro che scontata.

Eppure per la Juventus la strada è già tracciata: al suo ritorno a Torino, avvenuto nella giornata di giovedì dopo le fatiche estive della Coppa America, Dybala non ha incontrato Paratici e Nedved per parlare del suo futuro. Questo avverrà molto probabilmente nella giornata di oggi, ma l'intenzione del club bianconero è chiara: convincere l'argentino ad accettare la cessione dopo quattro stagioni.

Paulo Dybala in azione con l'Argentina
Dopo aver giocato la Coppa America Paulo Dybala resterà in vacanza fino al 5 agosto, una situazione più subita che condivisa secondo la Gazzetta dello Sport.

Juventus, messaggio a Dybala: vacanze forzate per convincerlo ad accettare lo United

In questo senso, come riportato dalla Gazzetta dello Sport in edicola oggi, la decisione del club di lasciare che Dybala usufruisca dei giorni di vacanza previsti prima dell'estate, che lo riporterebbero nel gruppo il prossimo 5 agosto, sembra un chiaro messaggio da parte della Juventus al giocatore. Una situazione apparentemente più subita che condivisa dall'argentino, giorni che gli permetteranno di riflettere a fondo sull'offerta del Manchester United.

Il calciomercato inglese chiude infatti giovedì 8 agosto: la Juventus ha meno di una settimana per definire la cessione della Joya, che se da una parte sembra ancora poco convinto della sua prossima destinazione dall'altra potrebbe trovarsi costretto ad accettarla dopo i segnali sempre più decisi in questo senso arrivati da parte del club bianconero e che saranno ribaditi anche nell'incontro che andrà in scena con Paratici e Nedved.

La Juventus ha deciso, vuole Lukaku al centro del suo attacco in vista della prossima stagione e soprattutto intende cedere, forse anche per motivi di bilancio, quel Dybala per cui comunque non mancano i pretendenti: l'argentino piace anche a PSG e Inter, che prima di muoversi però devono risolvere le non semplici questioni legate rispettivamente a Neymar e Icardi, e nel caso decidesse di puntare i piedi - la Premier non lo convince così tanto - rischierebbe di complicare non poco i piani bianconeri.

Ed ecco dunque la mossa della Juventus: Dybala sarà in ferie forzate fino al 5 agosto, un periodo di tempo che gli servirà per capire come il trasferimento al Manchester United sia la soluzione migliore per tutti. Il club bianconero ha già trovato l'accordo con Lukaku sulla base di 9 milioni di euro all'anno d'ingaggio, il belga è in sospeso e non sa se aspettare l'Inter, che a sua volta deve liberarsi di Icardi e potrebbe tornare a farsi sotto.

Un vero e proprio intreccio di mercato, insomma, che dipenderà tutto dalla volontà di Paulo Dybala. Il quale nei prossimi giorni dovrà riflettere attentamente sul futuro e prendere una decisione: con la Juventus la storia sembra ormai finita, ma che la prossima destinazione sia Manchester, l'Inghilterra e la Premier League è ancora tutto da vedere.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.