Barcellona, ufficiale: Moussa Wagué aggregato alla prima squadra

Il ventenne senegalese "promosso" dalla squadra B. Era arrivato l'estate scorsa dai belgi del Kas Eupen. Ha giocato 3 volte in Liga ma vanta 14 presenze nella sua Nazionale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Al Barcellona erano rimasti impressionati da quel terzino destro che spingeva come uno stantuffo sulla sua fascia. Era il giugno dell'anno scorso, in Russia si giocavano i Mondiali e gli emissari del club catalano presero informazioni. Scoprirono che quello stantuffo umano si chiamava Moussa Wagué, aveva solo 19 anni e giocava nel Kas Eupen, società della Jupiler League belga.

Pur giocando terzino destro, il ragazzo riuscì anche a segnare una rete in quel torneo russo, raddoppiando, su assist dell'ex granata Niang, il gol di Sadio Mané contro il Giappone. Due partite da titolare, una vittoria e un pareggio, poi - chissà perché - nella terza Cissé lo tenne in panchina, lui entrò solo nel finale, e la sconfitta contro la Colombia compromise irrimediabilmente il cammino degli africani.

Ma gli emissari catalani avevano visto abbastanza: contattarono il club belga, che lo aveva prelevato un anno e mezzo prima dall'Aspire Academy del Qatar e con 5 milioni lo portarono in blaugrana. Vero che inizialmente lo aggregarono alla squadra B, ma per far capire quanto puntavano sul ragazzo gli fecero firmare un quinquennale fino al 2023 al quale apposero una clausola rescissoria da 100 milioni di euro.

Moussa Wagué Senegal
Moussa Wagué ha segnato un gol con la maglia del Senegal al Giappone agli ultimi Mondiali

Barcellona: Moussa Wagué in prima squadra

Inserito comunque da Valverde nella lista per la Champions League della scorsa stagione, Moussa ha sempre giocato titolare nel team B, una volta risolti i problemi di tesseramento e impegni "superiori" esclusi, tranne nelle quattro giornate di squalifica rimediate per aver rifilato una manata in faccia a un tifoso dell'Ejea "colpevole" di aver trattenuto un po' troppo il pallone allo scopo di far perdere tempo. Un episodio pagato con quattro turni di stop forzato inflitti dal giudice sportivo, che non ha comunque impedito che il Barcellona abbia deciso e annunciato oggi di aggregarlo a tutti gli effetti alla prima squadra.

Valverde lo aveva testato con i "grandi" già alla fine della scorsa stagione, schierandolo nelle ultime tre trasferte, a casa di Huesca, Celta Vigo ed Eibar ed evidentemente soddisfatto delle sue prestazioni, ha deciso per la "promozione". Il sogno di Wagué, che indosserà la maglia numero 16, dunque continua, nonostante quest'estate sul mercato il Barça avesse preso ben tre giocatori nel suo ruolo - Cucurella, Emerson e Douglas, rientrato dal prestito al Sivaspor - tutti però prontamente smistati altrove. 

Moussa Wagué Barcellona
Moussa Wagué ha 3 presenze nella prima squadra del Barcellona, tutte in Liga

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.