Cristiano Ronaldo carica: "La Juventus vincerà la Champions League"

Cristiano è stato premiato a Madrid con il premio Marca Leyenda: "La Juve vincerà la Champions, quest'anno o il prossimo". Poi sull'addio al Real: "Era finito un ciclo"

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È tornato nella città che ne ha segnato vita e carriera, Cristiano Ronaldo è atterrato a Madrid per ricevere il premio "Marca Leyenda" consegnato dal noto quotidiano sportivo madrileno. Un riconoscimento per quanto fatto negli anni con la maglia del Real. Certo. Ma non solo. CR7 è diventato il primo giocatore a vincere Premier, Liga e Serie A ed è seguitissimo anche oggi che veste bianconero. In Spagna è ancora amato. O meglio è ancora amato dal popolo blanco, che farebbe carte false per riaverlo con sé. 

Uno dei momenti più intensi della cerimonia che si è tenuta al teatro Regina Vittoria è stato l'incrocio tra Ronaldo e Florentino Perez. L'addio al Real, un anno fa, si consumò proprio per i rapporti ormai deteriorati tra i due. Il patron del Madrid però si è avvicinato a Cristiano, pochi secondi e poi l'abbraccio (un po' tirato per la verità) e addirittura un bacio del patron a quello che fu il suo campione prediletto.

E in quel momento i tifosi del Real Madrid presenti hanno scandito un coro fatto di tre inequivocabili parole: "Fichalo otra vez!" e cioè semplicemente "Ricompralo". Cristiano ha sorriso, ma non ha dato altri assist. Ovvio che la città e il club siano nel suo cuore, sarebbe strano il contrario. Ma ora nel presente del fenomeno di Funchal c'è la Juventus. L'ossessione Champions del club e pure sua che sogna di mettere in bacheca la sesta coppa in carriera. 

Cristiano Ronaldo e Florentino Perez insieme dopo un anno
Cristiano Ronaldo: "La Juventus vincerà prima o poi la Champions"

Cristiano Ronaldo: "Voglio vincere la Champions con la Juventus"

Quando parla della coppa dalle grandi orecchie negli occhi si accende una luce particolare. La società, nella persona del presidente Agnelli, sta facendo di tutto per dare a Sarri i rinforzi giusti per dare un nuovo assalto alla Champions. Cristiano viene intervistato dai cronisti di Marca, ma anche da alcuni bambini presenti all'evento: 

Vincere la Champions è difficile. Non so se riusciremo a vincerla, ma ci proveremo dando il massimo come sempre. Io spero che alla fine sia la Juventus a trionfare. Questo club prima o poi vincerà questa competizione. Non so se quest'anno o il prossimo, ma accadrà. 

Cristiano spiega i motivi che lo hanno spinto a cercare nuovi stimoli, che l'hanno portato a cercare una nuova sfida accettando la Juventus. L'addio al Real si è consumato quasi in modo naturale. Soprattutto per un tipo come lui: 

A Madrid avevo vinto praticamente tutto, si era esaurito un ciclo e avevo bisogno di qualcosa di nuovo, di un cambiamento, di nuove motivazioni. Io ho ancora fame, dentro di me c'è ancora la spinta e il desiderio di vincere. 

Ronaldo con la maglia della Juventus
Ronaldo parla del suo addio al Real

Cristiano e il rapporto con Madrid: "Dispiace aver lasciato questa città"

Madrid però è nel suo cuore. Cristiano Ronaldo non lo nasconde, non ha alcun problema ad ammetterlo. Così quando Gonzalo, un ragazzino tifoso del Real, gli dice di essere molto dispiaciuto del suo addio, CR7 risponde:

Anche a me dispiace aver lasciato il Real. Madrid per me è una città speciale, i miei figli sono nati qui e anche la mia fidanzata. Questa città è stupenda, ce ne sono poche così belle. Mi manca e spero di tornare presto qui. 

Le domande dei ragazzi continuano. Tutti vestiti con le maglie delle squadre che hanno caratterizzato la carriera di Cristiano Ronaldo. Quando uno di loro chiede al campione quale sia stato il trofeo più bello vinto nella sua vita ecco la risposta: 

Vincere è bello sempre, tutti i trofei danno una soddisfazione importante, ma l'Europeo con il Portogallo penso sia quello che più di ogni altro mi ha emozionato anche perché forse era il traguardo più difficile. Sì, è quello che mi ha dato maggior gioia. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.