Juventus, Cristiano Ronaldo in panchina: arriva la richiesta di danni

Rabbia in Corea del Sud per la panchina del portoghese nel match tra Juventus e K-League: arriva la richiesta di danni da parte dell'azienda organizzatrice.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

C'è chi ha speso più di 300 euro per ammirarlo dal vivo e alla fine lo ha visto seduto in panchina per 90 minuti più recupero. In Corea del Sud sono tantissimi i tifosi che non hanno ancora smaltito la rabbia. Il loro unico desiderio era quello di assistere alle prodezze di Cristiano Ronaldo durante l'amichevole tra Juventus e Team K-League, una selezione dei migliori giocatori militanti in Corea del Sud. 

Il match è terminato con uno spettacolare 3-3 ma del portoghese non s'è vista nemmeno l'ombra. Da qui la richiesta di danni - riporta Il Corriere dello Sport - da parte di TheFasta (la società che ha organizzato la sfida) avanzata sulla base del contratto stipulato in cui era presente una clausola che garantiva l'utilizzo del numero 7 per almeno quarantacinque minuti.

Dopo aver visto che Cristiano Ronaldo non era in campo - si legge nella nota dell'azienda coreana - nel secondo tempo della gara, abbiamo chiesto alla Juventus di onorare il contratto. Il club ci ha detto di essere a conoscenza della clausola, ma che Ronaldo non ha potuto giocare a causa di un problema fisico. In seguito, non hanno risposto alle nostre chiamate

Sull'argomento è intervenuto anche Maurizio Sarri in conferenza stampa: 

Era previsto che Ronaldo giocasse meno delle altre partite, poi ci ha detto di avere un affaticamento muscolare. Per questo ho deciso, insieme al vicepresidente Nedved e a Ronaldo stesso, di tenerlo fuori e di non correre rischi. Se lei vuole venire in Italia (ha detto rivolgendosi a un giornalista locale, ndr) a vedere giocare Ronaldo, le pago io il biglietto...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.