Fortnite, il campione del mondo è il 16enne Bugha: vince 3 milioni di dollari

L'adolescente di Pottsgrove, Pennsylvania, al secolo Kyle Giersdorf, si impone nella modalità solo superando in finale il connazionale Psalm. Sesto posto a squadre per l'italiano Edoardo Badolato detto Carnifex.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Non saranno un vero e proprio sport nel senso più letterale del termine, ma certo è che ormai gli e-games non possono neanche essere più definiti semplici videogiochi. Soprattutto se nel caso dei più popolari giochi online si sfidano ormai veri e propri professionisti del settore, pronti a darsi battaglia in rassegne mondiali che mettono in palio premi milionari.

È il caso di Fortnite, popolare videogame in modalità Battle Royale sviluppato nel 2017 da Epic Games e People Can Fly e capace di appassionare milioni di videogiocatori in tutto il mondo: nell'annuale edizione dei Mondiali, andata in scena all'Arthur Ashe Stadium di New York dal 26 al 28 luglio, a imporsi nella modalità solo è stato il 16enne statunitense Kyle Giersdorf, detto Bugha, che si è aggiudicato il premio finale pari a 3 milioni di dollari.

Bugha ha avuto la meglio, con un totale di 59 punti all'ultimo atto, sul connazionale Harrison Chang, detto Psalm, che distanziato di 26 punti si è dovuto accontentare della piazza d'onore. Vittoria nella modalità duo per la coppia formata dal norvegese Nyhrox e dall'austriaco Aqua, presente anche l'Italia con il sesto posto a squadre creative ottenuto, tra gli altri, anche da Edoardo Badolato detto Carnifex, gamber bergamasco che si è messo in tasca poco più di 60mila euro.

 

Folla presente alla Fortnite World Cup
La Fortnite World Cup è stato un evento seguitissimo sia da casa che allo stadio, dove migliaia di tifosi sono accorsi per sostenere i propri beniamini.

Fortnite World Cup, molto più di un videogioco

Lanciato nel 2017 e diventato fin da subito estremamente popolare in tutto il mondo - sono numerosi i personaggi famosi che lo giocano, da Zlatan Ibrahimovic a Antoine Griezmann - Fortnite continua ad essere il numero uno nel suo genere e ha resistito all'ascesa di altri giochi che hanno tentato di metterne in dubbio il dominio.

Il campione del mondo Bugha, classe 2002, non è l'unico adolescente ad avere intascato una somma tanto cospicua nella due giorni in cui è andata in scena la Fortnite World Cup: senz'altro degni di nota anche gli oltre 2 milioni di dollari che il 15enne britannico Wolfiez dividerà con l'olandese Rojo grazie al secondo posto nella finale duo, che li ha visti sconfitti dal duo formato da Nyhrox e Aqua.

Podio tutto americano nella classifica finale della modalità solo: alle spalle del campione Bugha e di Psalm ecco EpikWhale, quarto posto per un altro statunitense, Kreo, seguito dall'argentino KING. Grande emozione nelle parole del campione, felice di vedere ripagato il tanto duro lavoro fatto per conseguire il titolo di migliore al mondo in Fortnite. Che ha creato un evento milionario e seguito in tutto il mondo e che davvero non può più essere considerato semplicemente un videogioco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.