PSG, lo stipendio che percepirà il 16enne Xavi Simons a Parigi

Classe 2003, assistito da Mino Raiola, il giovane olandese ha firmato un contratto col club francese fino al 2022, a una cifra più che doppia rispetto all'offerta catalana.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Chi lo ha visto giocare dal vivo non ha dubbi: Xavi Simons avrà anche solo 16 anni - è nato il 21 aprile 2003 - ma è già più di una promessa del calcio mondiale. Se ne sono accorti moltissimi grandi club europei che hanno provato a strapparlo alla cantera del Barcellona, ma il più lesto, e munifico, è stato il PSG che martedì scorso ha potuto annunciare la firma del piccolo campione.

Fin da piccolino, il ragazzo ha mostrato doti non comuni e il padre è stato molto abile a guidarlo. La figura paterna, infatti, non è affatto secondaria nella sua vicenda: ex attaccante olandese, originario del Suriname, dalla discreta carriera fra Fortuna Sittard, Breda, Den Haag e sconfinamenti fra Giappone e Turchia, Regilio Simons era innamorato del calcio e di Xavi: da qui il nome del figlio e la scelta, per lui, della Masia sin nel 2010.

Papà Regilio, poi, è anche allenatore delle giovanili dell'Ajax e sa bene quali sono i passi da compiere per un campione 4.0. Tecnica, classe, intraprendenza, una buone dose di egoismo, personalità, certo, ma oggi, e papà Simons lo sa bene, per emergere non si può prescindere da marketing e comunicazione: così ecco che gli ha già creato un logo, "XS" - magari da cambiare con la crescita? - e cura i suoi post social spesso in tre o quattro lingue, con un seguito Instagram di 1,7 milioni di follower. Non male per un 16enne che non ha l'esposizione mediatica di una baby-cantante o di un giovane attore.

PSG: Xavi Simons
PSG: Xavi Simons era alla Masia dal 2010

PSG: 500mila euro netti a Xavi Simons, 16 anni

Tutte cose che aiutano quando si tratta di mettersi al tavolo con Nike, che lo coccola già da un paio d'anni con un contratto che i suoi coetanei possono solo sognarsi, e che hanno attirato da tempo l'attenzione di Mino Raiola - Xavi è nella sua scuderia da quando aveva 14 anni - la persona più adatta per strappare le condizioni migliori al momento giusto.

E il momento giusto arrivava proprio quest'anno: al compimento del 16esimo anno, infatti, Xavi avrebbe potuto firmare il suo primo contratto, dopo 9 anni di Masia. Temendo le mosse di Raiola, il Barcellona aveva provato da tempo a mettersi avanti col lavoro e aveva fatto una proposta insolitamente generosa: 200mila euro netti il primo anno e a salire, più la promessa di un veloce inserimento nella squadra B e buone possibilità di arrivare in prima squadra in tempi ragionevoli. Condizioni mai viste per un ragazzino di quell'età.

View this post on Instagram

Ici c'est Paris!!! ✍🏽⚽ @psg

A post shared by Xavi Simons (@xavisimons) on

Ma, secondo Mundo Deportivo, pur di assicurarsi Xavi Simons il PSG ha sparato un'offerta di quelle cui non si può rinunciare: poco meno di 1 milione di euro lordi, che dedotti di tasse e commissioni portano pur sempre a una cifra vicina al mezzo milione di euro netti. Contattato da papà Regilio, il Barcellona ha fatto sapere di non ritenere corretta quella cifra e non ha controbattuto, "accontentandosi" di aver appena soffiato al PSG la stellina inglese Louie Barry che pure aveva già sostenuto le visite mediche a Parigi. D'altronde, fa sapere sempre MD, fra gli ex compagni di Simons alla Masia ci sono giocatori considerati più talentuosi e con più futuro di lui, come Marc Casadó, Jorge Alastuey o Txus Alba. Chissà come si traduce "La volpe e l'uva" in catalano.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.