Bernardeschi: "Può essere l'anno buono per la Champions League"

L'attaccante esterno della Juventus non pone limiti e guarda con ottimismo al futuro: "È questione di sfumature, dettagli, di quel pizzico di fortuna che devi costruirti"

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Con Maurizio Sarri, Federico Bernardeschi dovrà trovare una posizione fissa. È uno degli obiettivi che si è posto il nuovo allenatore della Juventus, per consentire all'italiano di esprimersi al meglio e crescere ancora:

Sto provando da esterno destro - racconta a La Gazzetta dello Sport - e per ora gioco lì: se in un futuro l'allenatore deciderà di cambiarmi ruolo, me lo dirà. Piuttosto, abbiamo sempre provato il 4-3-3, ma io mi trovo a mio agio anche nell'altra posizione, da trequartista nel 4-3-1-2. Mezzala? In quel ruolo mi vedo molto bene. L'anno scorso ho giocato in non so quanti ruoli ed è stimolante però, quando vuoi acquisire continuità, la specializzazione diventa fondamentale.

Poi, le buone sensazioni per la prossima annata italiana ed europea della Juventus:

Si stanno creando tante squadre forti: Inter, Napoli, Roma, anche il Milan, l'Atalanta. Se devo scegliere dico Napoli e Inter. In Champions invece credo che ogni anno possa essere quello buono: è questione di sfumature, dettagli, di quel pizzico di fortuna che devi costruirti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.