Karius è tornato: "Ho rifiutato cinque proposte, due dalla Premier"

A metà di un prestito biennale ai turchi del Besiktas il portiere tedesco, sotto contratto con il Liverpool fino al 2021, svela di avere ricevuto numerose offerte: "Ma le ho respinte, giocare qui è speciale per me."

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il 26 maggio 2018 è una data che Loris Karius ricorderà per tutta la carriera: in campo a Kiev con la maglia del Liverpool, deciso come i compagni a superare il Real Madrid e a conquistare la Champions League, il portiere tedesco fu protagonista in negativo di una sfida che vide i Reds di Jurgen Klopp sconfitti per 3-1 quasi esclusivamente a causa del proprio estremo difensore, colpevole sul primo e sul terzo gol spagnolo.

Dopo aver vinto la lunga battaglia per il posto da titolare ingaggiata con il belga Mignolet, a 25 anni Loris Karius sembrava sul punto di affermarsi definitivamente tra i grandi del calcio europeo, ma la disastrosa notte di Kiev lo trasformò improvvisamente in mediocre agli occhi degli addetti ai lavori. La sua cessione, già praticamente certa dopo la gara persa con il Real Madrid, si concretizzò dopo l'arrivo di Alisson, fenomenale portiere brasiliano che gli avrebbe lasciato soltanto le briciole. Da titolare a esubero, il tedesco è finito in Turchia, al Besiktas, un prestito biennale per cercare una rinascita che tanti pronosticavano molto difficile.

Un anno dopo quel doloroso addio, il Liverpool ha conquistato la Champions League. Anche Karius, però, non se la passa male: dopo un paio di mesi dove non sono mancate le incertezze il portiere è tornato a essere quello di un tempo con la maglia del Besiktas, capace di centrare il terzo posto nel campionato turco anche grazie alle parate del suo estremo difensore. Che può dirsi finalmente rinato e che svela al portale turco Sporx di aver già rifiutato in estate ben cinque offerte di trasferimento per restare dove si trova adesso.

Loris Karius
Dopo un inizio difficile Karius ha smaltito le scorie della sfortunata finale contro il Real Madrid ed è rinato al Besiktas.

Karius, il riscatto è servito: per restare al Besiktas ha rifiutato cinque offerte

Proprio così. La rinascita di Loris Karius non era scontata e non è stata immediata: dopo un paio di mesi e alcuni gravi errori, conseguenza delle scorie accumulate nella finale contro il Real Madrid e difficili da smaltire, il portiere è stato capace di collezionare prestazioni via via sempre più convincenti con le Aquile Nere di Istanbul, che non sono passate inosservate nel calcio che conta e che in questa sessione di calciomercato ha visto l'agente del tedesco avvicinato da diversi club.

Due club inglesi e tre tedeschi hanno chiesto informazioni su di me al mio agente ed erano pronti a presentare un'offerta. Le ho respinte tutte al mittente, perché il Besiktas è molto speciale per me.

Karius si trova a metà di un prestito biennale che è costato al Besiktas 2,5 milioni e che vedrà il club turco obbligato a riscattarlo per 8 al termine della stagione che sta per cominciare se saranno raggiunti determinati obiettivi. Il Liverpool incasserà anche il 20% di una futura cessione del portiere tedesco, chiamato dunque a disputare un anno da protagonista che potrebbe riportarlo nel calcio ad altissimo livello e aiutarlo a dimenticare quella maledetta notte di Kiev.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.