Suning, offerta a Bale: 1 milione a settimana, ma non è per l’Inter

In Spagna riferiscono che secondo fonti cinesi lo Jiangsu Suning, di proprietà degli Zhang, avrebbe offerto uno stipendio da favola al gallese. Uno stratagemma anti FPF?

3 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Può bastare essere entrato fra i pochi account seguiti da un follower particolarmente importante per giustificare una voce di mercato che potrebbe essere una vera e propria bomba? A sentire il giornalista cinese Bai Guohua e il suo post di stamattina sul social network Weiboo, sì: può bastare eccome, e avanza pure.

Ma andiamo con ordine. Che Gareth Bale e Zinedine Zidane si guardino da tempo come cane e gatto è cosa risaputa, così come è ampiamente risaputo il fatto che il Real Madrid, avvisato non da ora dal suo tecnico, stia cercando di piazzare l'attaccante gallese con una discrezione che dovrebbe insegnare qualcosa, per dire, all'Inter di Conte e Marotta.

Chiaro che avviandoci a fine luglio e con le squadre che si stanno via via disegnando nello scacchiere europeo, vendere un top player come Bale, che per anni è stato il detentore della palma di giocatore più pagato del globo - poco oltre i 100 milioni nel suo trasferimento dal Tottenham alla Casa Blanca nel 2013 - diventa sempre più difficile.

Calciomercato Bale Real Madrid
Calciomercato: Bale è dato in uscita dal Real Madrid

Calciomercato: Suning sulle tracce di Bale

Talmente difficile che voci spagnole mormorano che don Florentino sarebbe ormai venuto nell'animo di concedergli persino la lista gratuita pur di eliminare quello che si annuncia un più che probabile problema di convivenza fra Gareth e Zizou, da evitare come la peste proprio nella delicata stagione che, nei suoi piani, deve segnare la rinascita della corazzata blanca. L'ammortamento, del resto, è ormai ampiamente completato e i consulenti finanziari del club gli avrebbero dato il via libera in questo senso.

Bale Zidane
Non è più tempo di abbracci fra Bale e Zidane

Così, mentre prova qualche ultima fiammata - tipo il ventilato scambio con Neymar più conguaglio centimilionario - Perez preme sul giocatore perché ascolti le proposte che arrivano dalla Cina. Secondo As, ne sarebbero arrivate a stretto giro di posta ben due, facilitate proprio dalla possibilità di prenderlo a costo zero, evitando la pesante tassazione attualmente in vigore nel paese orientale. La prima, a quanto pare rapidamente ritirata, era arrivata dal Beijing Guaoan e pare prevedesse uno stipendio da mandarino: mezzo milione di euro a settimana. Ma ancora più stupefacente sarebbe la seconda e non solo perché la cifra dell'assegno settimanale intestato al gallese sfiorerebbe il milione - 52 milioni all'anno - quanto perché l'offerta porta una firma molto conosciuta in Italia, quella del gruppo Suning, proprietario dell'Inter.

Zhang Jindong
Il boss di Suning Zhang Jindong col figlio Steven presidente dell'Inter

Naturalmente l'offerta non è partita dal club nerazzurro - il Fair Play Finanziario ne subirebbe uno scossone mai visto - ma dallo Jiangsu Suning, il club "gemello" di quello nerazzurro che, oltre tutto, sul suo account Instagram ha inserito in questi giorni Bale nel non numeroso novero dei profili seguiti: solo 34. Che sia uno strumento di marketing o un segnale che le trattative sono ben avviate - mica facile rifiutare 52 milioni netti all'anno, del resto - non è ancora dato sapere.

Jiangsu Suning Instagram
La schermata di Instagram con una parte dei 34 account seguiti: quello di Bale è in cima, appena aggiunto

Qualcuno, però, ha già cominciato con le domande e le dietrologie: una volta dimostrato di aver superato tutti i guai fisici che lo hanno a lungo accompagnato in carriera, quale sarebbe la destinazione più probabile di Bale se, come accade spesso ai top player provenienti dall'Europa, dovesse soffrire di nostalgia? Magari, guarda un po', già nel calciomercato di gennaio? Sicuramente sono solo malizie, ma è un dato di fatto che fra i 34 account seguiti dallo Jiangsu Suning, gli unici non cinesi sono tutti giocatori o tecnici che hanno o hanno avuto contatti di lavoro col club: da Paletta a Eder, da Zambrotta a Brocchi ad Alex Teixeira. Tutti tranne, appunto, Gareth Bale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.