Inter, Conte boccia Perisic: idee Kolarov ed Emerson Palmieri

L'esterno croato non convince Antonio Conte, che lo ha giudicato inadatto per il suo 3-5-2. Tornano in auge le candidature del serbo e del brasiliano.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ivan Perisic finisce tra i calciatori in uscita dall'Inter. In una sessione estiva di calciomercato veramente rivoluzionaria per i nerazzurri di Antonio Conte, e già turbolenta per via dei casi legati ai separati in casa Mauro Icardi e Radja Nainggolan, la grana legata alla situazione dell'esterno croato rischia di creare ancor più grattacapi a Beppe Marotta e Piero Ausilio. D'altronde era ampiamente pronosticabile come l'ex Wolfsburg non fosse assolutamente tagliato per fare tutta la fascia nel 3-5-2 del tecnico interista, che al termine della sfida di International Champions Cup persa contro il Manchester United non ha nascosto l'evidenza sottolineando come Perisic abbia accusato non poche difficoltà.

Perisic esterno? Stiamo lavorando, ma le risposte non sono positive. Non credo che sia adatto per fare il ruolo che gli chiedo, quindi l'unica posizione che può ricoprire in questo momento è quella di attaccante.

Una bocciatura netta, dura e che non lascia spazio ad interpretazioni: Perisic è inadatto al 3-5-2. Proprio per questo, considerato come l'Inter prenderà almeno due attaccanti - specie qualora Icardi lasciasse Milano nel breve periodo -, è probabile che gli spazi per il vice-campione del mondo possano ridursi veramente all'osso. Così, stando a quanto riportato da Tuttosport, sarebbe tornata prepotentemente in auge la pista Kolarov - già cercato ad inizio mercato -, con il serbo attualmente separato in casa alla Roma in virtù di un rapporto ormai ai minimi termini con la piazza capitolina.

Alternativa paventata sul tavolo del calciomercato sarebbe quell'Emerson Palmieri tanto gradito a Conte, ma bloccato di fatto dal Chelsea che ha respinto anche le avance della Juventus un paio di settimane fa. Una terza pista sarebbe rappresentata da Filip Kostic, ammirato contro i nerazzurri di Spalletti in Europa League durante la scorsa stagione. L'ex Amburgo, tuttavia, è sì stato trasformato in un esterno a tutta fascia da Adi Hutter, ma resta comunque un ex ala offensiva dalle spiccate doti da attaccante più che da classica freccia per un centrocampo a 5.

Calciomercato Inter: Kolarov torna di moda
Calciomercato Inter: Aleksandar Kolarov torna ad essere uno degli obiettivi per le corsie laterali.

Calciomercato Inter: il punto sull'attacco

Non si sblocca, nel frattempo, la situazione legata a Romelu Lukaku, con il Manchester United che continua a chiedere 83 milioni - stando a quanto riportato da La Gazzetta dello Sport - per l'ex Everton. Dal canto suo Zhang ha già fatto sapere al proprio tecnico di non potersi spingere oltre i 65 milioni per questioni legate al FFP, e questo nonostante lo stesso Conte continui a sperare in virtù del fatto che i Red Devils restano comunque vigili su Pepe e soprattutto Aubameyang. Le alternative, al momento, restano Rafael Leao del Lille ed Edinson Cavani - ipotesi comunque complicata -, mentre per Dzeko la trattativa dovrebbe finalmente chiudersi sulla base di 15 milioni più bonus.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.