Real Madrid: Marcelo è in forma smagliante e fa prove da leader

Il terzino si è presentato in Canada dimagrito di sei chili. Zidane gli aveva ribadito di contare su di lui e lui lo sta ripagando. Intanto fa la chioccia ai giovani brasiliani.

3 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'ultima è stata forse la sua peggiore stagione da quando è al Real Madrid, cioè in pratica da sempre. Sì perché Marcelo è atterrato a Barajas proveniente dal Fluminense nel gennaio 2007, quando aveva soltanto 18 anni. Ora sono passate 12 stagioni e mezza e lui di anni ne ha 31.

Certo la scorsa annata è stata difficile un po' per tutti alla Real Casa. I saluti improvvisi di Zidane subito dopo l'ultima Champions League vinta e la partenza di Cristiano Ronaldo verso la Juventus non avevano soltanto messo a durissima prova la resistenza dei nervi di Florentino Perez - uno che non tollera di non essere lui a gestire il flusso di addii e partenze - ma avevano creato anche un clima di incertezza e di disorientamento, che ha pesantemente penalizzato il cammino della squadra.

Il fallimento di Julen Lopetegui e i brancolamenti di Santiago Solari ne sono stati la logica conseguenza e un po' tutti i giocatori in rosa ne hanno risentito, soprattutto i senatori, apparsi i più disorientati dal crollo di decennali certezze. Uno dei più colpiti dalla crisi post-abbuffata è stato proprio Marcelo che, superato un infortunio autunnale al fascio muscolare, si è trovato nell'inedito ruolo del panchinaro nel quale lo aveva confinato il tecnico argentino che, lesa maestà, gli preferiva addirittura Regulion.

Real Madrid Marcelo
Real Madrid, Zidane lo ha responsabilizzato: Marcelo si è presentato in forma smagliante e studia da leader

Real Madrid: Marcelo è in forma smagliante

I social si erano scatenati, divisi fra chi lo difendeva a spada tratta - uno come lui non si tocca, a prescindere - e chi lo derideva per un giro vita non proprio da atleta. Il ritorno di Zidane, in panchina per gestire il finale di stagione, lo aveva nuovamente sdoganato e, quando al rompete le righe del Real Madrid, il francese gli aveva detto "Conto su di te", lui aveva capito. Così, libero da impegni con la Nazionale - non indossa il verdeoro dal Mondiale di Russia - Marcelo ha potuto dedicarsi a rimettersi in forma: ha lavorato duramente e si è presentato in ritiro tirato a lucido, con 6 chili in meno e addominali da paura

Del resto sarà anche vero che Zizou conta su di lui, ma intanto il mercato gli ha messo in casa un brutto concorrente, Ferland Mendy, altro che Regulion, e lui vuole farsi trovare pronto: a 31 anni Marcelo sente che non è ancora arrivato il momento di farsi da parte. Anzi, in uno spogliatoio multiecnico come quello del Real, lui sta facendo prove da leader. Per ora guida il cosiddetto Clan Brazuca, il gruppo dei brasiliani che, oltre a lui e Casimiro, comprende la nidiata degli ultimi arrivati: Vinicius (19 anni), Rodrygo (18) ed Eder Militao (21). Li consiglia, li coccola e non li perde mai di vista, una tradizione al Real, come aveva scoperto lui stesso 18enne incontrando chiocce come Roberto Carlos, Cicinho, Emerson, Baptista, Robinho e Ronaldo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.