Nuovo sponsor sulle maglie dell'Huddersfield: per la FA è invasivo

L'agenzia di scommesse Paddy Power sarà il main sponsor dei Terriers: scritta obliqua su tutta la maglia. Per la federazione, però, ci sono dei limiti.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La stagione dell'Huddersfield in Championship comincia con un piccolo problema di carattere pubblicitario. Il club inglese, appena retrocesso dalla Premier League, ha lanciato le sue nuove maglie ufficiali per la prossima stagione, rendendo noto l'accordo di sponsorizzazione con la famosa agenzia di scommesse Paddy Power, che ha avuto un peso non indifferente nel template del nuovo kit.

La prossima maglia dei Terriers, infatti, presenterà le consuete strisce bianche e blu sulla prima maglia, ma verranno di fatto coperte da una banda trasversale bianca su cui si leggerà il nome del main sponsor a caratteri cubitali. Una trovata sicuramente d'impatto, come tante del noto bookmaker, sempre avvezzo ad una comunicazione che riesce a far parlare di sé.

Un portavoce dell'azienda, chiamato in modo fittizio proprio Paddy Power, ha esposto la soddisfazione del brand per la collaborazione con l'Huddersfield, che ha accettato le proposte sul kit ufficiale della stagione 2019/2020:

Siamo lieti di annunciare il lancio di questo audace design per il nuovo kit dell'Huddersfield. In qualità di azienda che non ama linee pubblicitarie conformiste, non avevamo intenzione di entrare nel mondo delle sponsorizzazioni calcistiche riproponendo un template banale e riconoscibile anche in altri club. La banda trasversale rende la maglia dei Terriers un vero unicum nella Football League e siamo sicuri che tutti i tifosi apprezzeranno la nuova maglia.

Addio OPE Sports, sulla nuova maglia dell'Huddersfield c'è Paddy Power. Ma per la FA è invasivo
Addio OPE Sports, sulla nuova maglia dell'Huddersfield c'è Paddy Power. Ma per la FA è invasivo

Huddersfield con Paddy Power sulle maglie: per la FA è invasivo

Paddy Power e Huddersfield, però, non hanno fatto i conti con i parametri imposti dalla Football Association, che in materia di sponsorizzazioni ha elencato a suo tempo i criteri da seguire per fare pubblicità sulle divise dei club.

Stando alle direttive della federazione inglese, è possibile che una maglia presenti più sponsor sulla propria superficie, ma ogni singola area dedicata ad un marchio non deve superare i 250 centimetri quadrati. La banda trasversale dell'agenzia di scommesse sulla divisa dei Terriers supera i limiti descritti dalla FA e, nonostante gli accordi economici e il lancio delle maglie già effettuato, non sono escluse modifiche nel corso delle prossime settimane, a breve distanza dall'inizio del campionato.

I tifosi dell'Huddersfield, in realtà, non hanno accolto con grande favore il nuovo design e sperano in un cambio del kit ufficiale in tempi brevi. Paddy Power non si è ancora esposto in via ufficiale sulla vicenda, probabilmente con l'obiettivo di analizzare nel dettaglio i criteri della federazione e mantenere il template già reso noto nei giorni scorsi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.