Napoli, Mertens: "Il record di gol è un obiettivo". E su Sarri...

L'attaccante belga ha parlato dal ritiro degli azzurri in quel di Dimaro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dal ritiro del Napoli a Dimaro arrivano le parole di Dries Mertens, intervistato da Sky Sport. Tanti gli argomenti affrontati dall'attaccante belga, a cominciare dalla possibilità di diventare il giocatore ad aver segnato più gol con la maglia degli azzurri. Ad oggi è a quota 109, 6 in meno di Maradona e a 12 da Hamsik:

Sarebbe una bella cosa fare il record ed è sicuramente un obiettivo

Sul contratto in scadenza nel 2020 e sul possibile rinnovo:

Non lo so, vediamo. Io sto bene, per fortuna mi sento ancora molto giovane, quindi vediamo quello che possiamo fare. Come ho già detto, io sto bene e sto davvero pensando solo a quest’anno

Sul sogno Scudetto:

Noi dobbiamo solo pensare a noi stessi. Dobbiamo lavorare e fare il massimo, come stiamo facendo ormai da sei anni. Gli altri giocatori prima di me hanno portato il Napoli molto in alto, ho visto giocatori andare via e altri arrivare. Penso che stiamo percorrendo una buona strada. Ma se ad esempio penso alla Juve vedo che hanno comprato grandi giocatori come Rabiot, Ramsey, De Ligt, hanno ripreso Buffon. Sono forti. Anche le altre squadre stanno comprando giocatori. Noi vogliamo comunque dare tutto e poi vedremo

Sul mercato e le voci secondo cui il Napoli prenderà un'altra punta:

Io penso che con il sistema con cui giochiamo adesso sono stato impiegato diversamente. Con Sarri ho fatto il centravanti, ma l’anno scorso giocavo un po’ più dietro la punta. Quindi penso che non sarebbe male se prendessimo un’altra punta, Milik l’anno scorso ha fatto tante partite e avere la possibilità di un ricambio non sarebbe male

Su Sarri: 

Mi ha allenato per tre anni e io ho avuto tanto rispetto per lui, mi ha fatto vedere il calcio in maniera differente. Mi ha dato il suo punto di vista e mi è piaciuto molto. Adesso non so cosa farà alla Juve, non tocca a me parlarne. Secondo me Cristiano Ronaldo non ha bisogno di tante cose da imparare. Penso che si divertiranno con lui. Se mi dà fastidio Sarri alla Juve? Il calcio è così, bisogna anche conoscere le storie di ognuno. Io a Sarri vorrò sempre bene perché è una persona che a me ha dato sempre tutto e io non ho alcun tipo di problema con lui. È andato al Chelsea e lì ha fatto bene. Sicuramente è strano vederlo alla Juve, ma io non ho nessun tipo di problema

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.