Offerta della mafia per vendicarsi di Icardi? Risponde Maxi Lopez

L'argentino ha rilasciato un'intervista durante la trasmissione PH Podemos Hablar.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ospite della trasmissione PH Podemos Hablar, Maxi Lopez è tornato a parlare di Mauro Icardi e della sua ex moglie Wanda Nara. Tra le tante domande che gli sono state poste, ce n'è una che inevitabilmente ha fatto più rumore delle altre. All'ex Samp è stato infatti chiesto se la notizia secondo cui avrebbe ricevuto un'offerta della mafia per vendicarsi di Mauro Icardi corrisponda o meno alla realtà: 

Preferisco non parlarne

Si è limitato a dire Maxi Lopez, attualmente svincolato. Né una conferma né una smentita, quanto basta per fare il giro del mondo. Poi su Wanda Nara:

Con lei è sempre una questione di soldi per la mia settimana di vacanza, per i ragazzi che devono pagare i viaggi. A lei il denaro non manca, mi manca di rispetto

Ancora su Icardi e sui suoi figli:

Mi fa incazzare vedere i miei figli usati. E diverse volte ha attaccato il telefono ai miei figli quando stavano parlando con me. Quel giorno che vidi le foto dei miei figli con la maglietta dell’Inter e del Newell’s, gli dissi che mi avrebbe compreso solo una volta diventato padre. Ho visti i miei figli due volte nell’ultimo anno, cerco sempre di parlare con Wanda, ma tutto ciò che è privato viene pubblicato sui social e per molto tempo il dialogo è stato interrotto. C’è un accordo firmato da un giudice che però non è mai stato rispettato. Devo sempre sperare che sia ben predisposta e lotto continuamente per essere presente nella quotidianità dei miei figli perché mi sto perdendo parte della loro vita

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.