Juventus, la clausola rescissoria di De Ligt è la vittoria di Raiola

L'agente non vuole ripetere l'errore fatto con Pogba al Manchester United: il difensore olandese potrà liberarsi dal 2022 per 150 milioni di euro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Due dei nomi più chiacchierati nell'attuale sessione di calciomercato sono quelli di Paul Pogba e Matthijs de Ligt, stelle rispettivamente di Manchester United e Ajax che condividono lo stesso procuratore, Mino Raiola. Il centrocampista francese piace al Real Madrid, che non si è ancora arreso all'idea di metterlo al servizio di Zidane, il difensore olandese invece è ormai un nuovo giocatore della Juventus che lo ha preso per circa 75 milioni di euro.

Le due trattative sono in qualche modo collegate: Raiola infatti non riesce a liberare Pogba, che vorrebbe lasciare il Manchester United ma non può farlo a causa della strenua resistenza del club inglese a trattare con il Real Madrid. Una clausola di rescissione avrebbe fatto comodo, ma non fu inserita dall'agente nel contratto del suo assistito al momento in cui quest'ultimo lasciò la Juventus per trasferirsi all'Old Trafford.

Un errore che l'agente italo-olandese non ha voluto ripetere con Matthijs de Ligt: il difensore, reduce da una stagione strepitosa che lo ha visto imporsi come uno dei migliori prospetti del ruolo a livello mondiale, è ormai della Juventus per 75 milioni. Stavolta, però, l'agente ha inserito nel contratto con i bianconeri una clausola di rescissione che permetta al suo assistito la possibilità di muoversi ancora in futuro oppure di trattare un'eventuale rinnovo di contratto trovandosi in una parte di forza. 

Matthijs de Ligt
Matthijs de Ligt, vent'anni il prossimo 12 agosto: la stagione appena conclusa lo ha visto consacrarsi a livello mondiale, adesso lo aspetta la Juventus.

De Ligt alla Juventus, affare fatto ma con clausola

Una mossa del tutto legittima da parte di Raiola, uno degli uomini più importanti del calciomercato il cui lavoro è curare i propri interessi - basati sulle commissioni - e quelli dei suoi assistiti: la Juventus ha Matthijs de Ligt, rinforzo di grande spessore sia per il presente che per il futuro, ma ha concesso al giovanissimo difensore olandese una clausola di rescissione valida dal 2022 e pari a 150 milioni di euro.

Alla cifra le parti sono arrivate mediando le rispettive richieste iniziali: Raiola avrebbe voluto la clausola a 120 milioni, cifra ritenuta decisamente troppo bassa dalla Juventus che invece era sembrata disponibile a concedere la liberatoria soltanto in caso di un'offerta pari a 200 milioni. Agente e club bianconero si sono trovati così a metà strada, una cifra che accontenta il calciatore e anche la dirigenza bianconera, che altrimenti riteneva poco sensato finalizzare un investimento pari a 75 milioni di euro per il solo cartellino, cifra a cui si andranno ad aggiungere i 7,5 netti a stagione più bonus (potrà arrivare a un massimo di 12) da corrispondere al giocatore.

Limato quest'ultimo particolare, l'arrivo di De Ligt alla Juventus si è concretizzato. L'ormai ex capitano dell'Ajax ha dato il via libera e fatto la sua scelta: dalla prossima stagione si misurerà con la Serie A, in attesa di un futuro che potrebbe riservare ancora sorprese importanti. Raiola docet.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.