L'allenatore è Rogerio Ceni, il libero del Fortaleza è il portiere

Il brasiliano, che detiene il record di gol segnati da un estremo difensore, mostra ora un metodo poco ortodosso per iniziare la manovra.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Gli appassionati di calcio non possono che ricordare con affetto la figura di Rogerio Ceni, portiere brasiliano passato alla storia per la sua abilità nel calciare le punizioni che lo hanno reso l'estremo difensore con più marcature di sempre (ben 129 in carriera).

Ora però i guanti sono appesi al chiodo e per lui si è aperta da qualche anno l'avventura da allenatore, al San Paolo prima e ora al Fortaleza riportato nella prima categoria dei campionati brasiliani.

E nella partita contro l'Avai vinta per 2-0 grazie alla doppietta di Wellington, si è vista una curiosa innovazione su suggerimento di Rogerio Ceni: il suo portiere Felipe Alves ha infatti avanzato qualche volta la sua posizione giocando nella posizione di libero. La decisione, fatta per permettere ai terzini della squadra di sganciarsi e lasciare di fatto la costruzione in mano a portiere e difensori centrali, fa ancora più effetto se ci ricordiamo quanto educati fossero i piedi del tecnico quando giocava.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.