La doppia vita di Ronaldinho: due fidanzate nella stessa villa

Beatriz e Priscilla vivevano a Rio de Janeiro, nella villa da 5 milioni di dollari di proprietà del brasiliano. Voleva sposarle contemporaneamente.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Due camere da letto diverse con due fidanzate diverse, tutto all'interno della stessa villa. È la storia costruita da Ronaldinho insieme a due ragazze, Beatriz Costa e Priscilla Coelho, che hanno vissuto con il fantasista brasiliano nella sua abitazione da sogno a Rio de Janeiro. Una struttura da 5 milioni di dollari che ospitava la doppia vita del calciatore.

La relazione sentimentale sembrava mettere perfettamente d'accordo le 3 persone. Addirittura, Ronaldinho aveva pensato ad una cerimonia non ufficiale, attraverso la quale poter sposare contemporaneamente le due donne che vivevano con lui. Il particolare matrimonio si sarebbe dovuto celebrare l'anno scorso, poi il cambio di programma che ha fatto saltare tutto.

Dinho si è separato da Priscilla, che poi ha fatto causa al calciatore per ottenere un risarcimento dai 70 milioni di dollari del suo patrimonio. La ragazza ha confermato l'esistenza di una relazione con il brasiliano, ma anche con una terza persona, che risponderebbe al nome di Beatriz. La madre della ragazza, Maria Aldenice dos Santos, ha parlato dei 6 anni di sua figlia con l'ex stella del Barcellona, sottolineando come rifiutasse di credere all'esistenza di un legame del genere:

Sono quasi morta quando mi hanno comunicato questa cosa. Ero arrabbiata per il fatto che Ronaldinho potesse impegnarsi con mia figlia, sapendo della presenza di un'altra persona. È stata una vergogna per la nostra famiglia, ha pensato solo a se stesso e non ai danni che avrebbe creato. Priscilla è coinvolta emotivamente perché era innamorata di lui, ma non ha mai accettato questa situazione.

L'incredibile vita di Ronaldinho nella sua villa di Rio de Janeiro: due fidanzate in due camere da letto diverse
vL'incredibile vita di Ronaldinho nella sua villa di Rio de Janeiro: due fidanzate in due camere da letto diverse

Ronaldinho e la sua doppia vita: due fidanzate nella stessa villa

La madre di Priscilla ha spiegato il comportamento di Ronaldinho con entrambe le ragazze, raccontando anche le sensazioni di sua figlia durante e dopo quello che succedeva con lui:

Le ha trattate esattamente allo stesso modo, faceva loro regali e le portava in vacanza. In villa però aveva due camere da letto, una per lui e Priscilla e un'altra per lui e Beatriz. Sempre separate. Si alternava con precisione, dava loro anche la stessa somma di denaro da spendere in un mese e regalava le stesse cose. Una volta anche due Rolex, uno a testa.

In quei momenti, Priscilla sembrava felice e sua madre ha cominciato ad essere meno sospettosa della sua vita. Ronaldinho era spesso in vacanza con entrambe:

Mi mandava tantissimi video in cui mostrava la vita lussuosa che stavano facendo. Ogni tanto arrivavano messaggi da svariate parti del mondo in cui erano in vacanza e c'era anche Beatriz. Non riuscivo a concepire questa cosa, però vedevo mia figlia sempre sorridente e ho pensato che forse sarebbe stato il caso di essere felice per lei.

Priscilla aveva conosciuto Ronaldinho a Belo Horizonte nel 2012: lei era un'organizzatrice di eventi, lui era la stella dell'Atletico Mineiro che lottava per la Libertadores, vinta nel 2013. Maria ha raccontato quei momenti:

Abbiamo cominciato a preoccuparci perché Priscilla non tornava a casa e non era sua abitudine non avvisare dei suoi spostamenti. Quando ci ha detto che stava frequentando Ronaldinho è stato uno shock. In Brasile conosciamo la sua fama di playboy, ma secondo lei sarebbe cambiato. Lui ci invitò addirittura a cena e cominciò a chiamarmi suocera.

Dopo 4 anni di relazione, Ronaldinho ha chiesto a Priscilla di sposarlo. In una festa seguente, però, Priscilla invitò la sua amica Beatriz e il calciatore si innamorò di lei. Nel dicembre 2017, la ragazza si è trasferita con loro e ha cominciato a girare il mondo insieme alla coppia, che si è poi trasformata in una relazione a 3, immortalata anche durante il Carnevale di Rio de Janeiro. Nei mesi successivi, Dinho ha pensato di sposarle contemporaneamente.

Nell'ultimo anno, però, la situazione è degenerata. Nonostante viaggi in Giappone e nel resto del mondo, a dicembre Priscilla chiamò sua madre singhiozzando:

Ho ricevuto una sua telefonata, stava piangendo e singhiozzava mentre parlava. Lui si vedeva con altre donne, lasciando lei da sola a casa mentre Beatriz era a Londra per trascorrere il Natale. C'era stato anche un forte litigio, durante il quale Ronaldinho l'aveva colpita alla schiena e le aveva causato diverse ferite. Lei ha provato a parlargli, lui l'ha sempre evitata. Alla fine si è barricata in casa aspettando che tornasse, non ha neanche mangiato. Poi ha capito che non poteva andare avanti così, ha fatto le valigie ed è tornata a casa.

Ronaldinho continua a vivere con Beatriz e non ha più visto né sentito Priscilla da quando ha lasciato la villa di Rio de Janeiro. Il calciatore non sta onorando l'accordo di passarle un'indennità di 2mila euro mensili, mentre la ragazza gli ha fatto causa per un risarcimento economico sul patrimonio complessivo:

Non riesco a vedere Priscilla con occhi felici, è completamente distrutta. È costretta a lavorare come tassista nonostante le sue doti professionali, nessun datore di lavoro vuole assumerla dopo quello che è successo. È davvero dura da digerire.

Il Mirror, che si è occupato della vicenda, non ha ottenuto nessuna dichiarazione da parte di Ronaldinho. Un suo rappresentante si è limitato a non commentare l'accaduto, nonostante la testimonianza della madre di Priscilla.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.