Inter, Barella da record: è l'acquisto più costoso di sempre

Per prelevare il 22enne centrocampista dal Cagliari, voluto fortemente da Conte, i nerazzurri hanno dovuto sborsare 45 milioni più 4 di bonus, cifra che supera quella spesa nel 1999 per ingaggiare Christian Vieri.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una cosa, di certo, è innegabile. Per accontentare Antonio Conte, l'uomo chiamato a riportarla nel giro che conta del calcio italiano e internazionale, l'Inter ha deciso di non badare a spese. In attesa di Romelu Lukaku, possente centravanti belga che viene trattato con il Manchester United sulla base di 70 milioni di euro, il club nerazzurro ha infatti infranto il proprio record di spesa per quel che riguarda il calciomercato in entrata con l'acquisto di Nicolò Barella.

Il centrocampista sardo, 22 anni e già nel giro della Nazionale di Roberto Mancini, è costato infatti all'Inter la bellezza di 45 milioni di euro più 4 di bonus, cifra che gli ha permesso di superare nella speciale classifica degli acquisti più costosi di sempre quello di Christian Vieri, che nel 1999 fu prelevato dalla Lazio a fronte di una spesa pari a 46 milioni e mezzo di euro, 90 miliardi delle vecchie lire. 

Vieri, che in nerazzurro ha vissuto gli anni migliori della carriera segnando la bellezza di 123 reti in 190 partite, costò all'allora presidente Massimo Moratti 70 miliardi più il cartellino di Diego Simeone, valutato 20. Una spesa ripagata dai gol ma non dai trofei, dato che nelle sei stagioni vissute dal bomber alla Pinetina l'Inter conquistò appena una Coppa Italia, finendo puntualmente alle spalle di Lazio, Roma, Milan e soprattutto Juventus. La speranza è che la storia, con Barella, sarà decisamente diversa.

Christian Vieri con la maglia dell'Inter
Christian Vieri, all'Inter dal 1999 al 2005 e autore di 123 reti in 190 partite.

Calciomercato, per l'Inter Suning non bada a spese: suoi 6 dei 10 acquisti record

In ogni caso non si può negare il fatto che la gestione Suning, nonostante i paletti imposti dal Fair Play Finanziario, abbia lesinato gli sforzi per restituire all'Inter la grandezza perduta: proprietaria del club da appena 3 anni, la holding cinese ha piazzato numerosi acquisti importanti, pur se raramente accompagnati da prestazioni convincenti sul campo. Come sottolinea Sky Sport, con l'arrivo in nerazzurro di Barella nelle prime 10 posizioni degli acquisti più costosi nella storia della Beneamata sono ben 6 quelli avallati dall'attuale proprietà.

Quando il Fenomeno Ronaldo arrivò in Italia, acquistato dall'Inter per poco più di 50 miliardi di lire dal Barcellona, si trattò di un record a livello mondiale, una spesa peraltro del tutto giustificata per quello che veniva considerato il più forte calciatore al mondo. Oggi il brasiliano occupa appena il decimo posto in classifica nella lista degli acquisti più costosi di sempre da parte dei nerazzurri milanesi. La spiegazione risiede senza dubbio nell'inflazione e nel continuo aumento dei costi di calciomercato, ma la notizia fa comuque impressione.

Sono costati più del Fenomeno, ad esempio, anche Gabriel Barbosa detto Gabigol e Alessandro Bastoni, che occupano la nona e l'ottava posizione rispettivamente con 30 e 31 milioni di euro. L'attaccante brasiliano si sta ritrovando in patria, ma in Serie A è stato un autentico fantasma, il difensore invece, prelevato dall'Atalanta nel 2017 e ceduto in prestito biennale prima agli orobici e poi al Parma, corre in ritiro agli ordini di Antonio Conte e potrebbe trovare spazio nel corso della prossima stagione.

Ben più affermato Milan Skriniar, costato 34 milioni di euro nel 2017 dopo una stagione e mezzo nella Sampdoria e capace di riconfermarsi anche in nerazzurro diventando un punto fermo del reparto arretrato nonché uno dei giocatori più di spessore nell'intera rosa. L'esperienza di Hernan Crespo fu invece dolce e amara allo stesso tempo: arrivato nel 2002 per 36 milioni di euro, fu ceduto un anno dopo per 26 al Chelsea dopo 30 presenze, 16 reti e nessun trofeo.

36 milioni è la cifra spesa dall'Inter 13 anni dopo Crespo per acquistare Geoffrey Kondogbia, meteora nerazzurra, 38 invece la valutazione concordata con la Roma per permettere l'arrivo a Milano di Radja Nainggolan, che dopo una sola stagione in cui ha di fatto fallito nel mettersi la squadra sulle spalle sembra già ai saluti. Terzo posto per Joao Mario, 40 milioni e un rendimento oscillante tra il pessimo e il poco più che sufficiente, secondo come detto per Vieri, che comunque un segno importante lo ha lasciato. Adesso tocca a Barella.

La top 10 degli acquisti più costosi nella storia dell'Inter

  1. Nicolò Barella dal Cagliari per 49 milioni (2019)
  2. Christian Vieri dalla Lazio per 46,5 milioni (1999)
  3. Joao Mario dallo Sporting Lisbona per 40 milioni (2016)
  4. Radja Nainggolan dalla Roma per 38 milioni (2018)
  5. Geoffrey Kondogbia dal Monaco per 36 milioni (2015)
  6. Hernan Crespo dalla Lazio per 36 milioni (2002)
  7. Milan Skriniar dalla Sampdoria per 34 milioni (2017)
  8. Alessandro Bastoni dall'Atalanta per 31 milioni (2017)
  9. Gabriel Jesus dal Santos per 30 milioni (2016)
  10. Ronaldo dal Barcellona per 28 milioni (1997)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.