L'Atletico Madrid non molla: "Irregolare la risoluzione di Griezmann"

Secondo i Colchoneros il Barcellona non poteva ufficializzare ancora l'attaccante francese.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Barcellona ha ufficializzato l'acquisto di Antoine Griezmann, un trasferimento che ha caratterizzato gli ultimi mesi di calciomercato, con una telenovela che sembrava non avesse mai fine. In realtà, però, l'attaccante francese sapeva da tempo quale sarebbe stato l'epilogo della vicenda.

Le "Petit Diable" ha solo aspettato che le tempistiche contrattuali e burocratiche fossero tali da liberarsi previo pagamento della clausola rescissoria da 120 milioni (che però sarebbe stata da 200 se fosse stata esercitata prima del 10 luglio).

Ecco, proprio adesso che Griezmann è uscito allo scoperto ed è passato ufficialmente al Barcellona, l'Atletico Madrid ha deciso di passare alle maniere forti ed entrare in azione. Secondo i Colchoneros, infatti, è considerata irregolare la modalità attraverso la quale il francese si è liberato attraverso la rescissione unilaterale.

Calciomercato, non è ancora finita la telenovela Griezmann
La telenovela di calciomercato legata a Griezmann non è ancora finita

Calciomercato Atletico Madrid contro Griezmann: "Risoluzione irregolare"

Pochi minuti dopo l'annuncio ufficiale del Barcellona, riguardo appunto l'acquisto di Antoine Griezmann, infatti, l'Atletico Madrid ha replicato con un comunicato pubblicato sul proprio sito:

Antoine Griezmann, rappresentato dal suo avvocato, è apparso nella sede della Liga per rescindere unilateralmente il contratto che lega il giocatore all'Atletico Madrid, avendo depositato il Barcelona - nel nome e per conto del giocatore - la quantità di 120 milioni di euro. L'Atletico Madrid ritiene che l'importo depositato non sia sufficiente per soddisfare la sua clausola di rescissione, poiché è ovvio che l'impegno del giocatore e del Football Club Barcelona sia stato chiuso prima che la clausola suddetta fosse ridotta da 200 a 120 milioni di euro.

Il comunicato prosegue poi con dei riferimenti ad atteggiamenti specifici manifestati dal calciatore:

Risale a prima della data in cui la clausola è stata modificata anche la dichiarazione che il giocatore ha fatto il 14 maggio, annunciando il suo disimpegno dal club. L'Atletico Madrid ritiene dunque che la risoluzione del contratto sia avvenuta prima della fine della scorsa stagione per via di eventi, atti e dimostrazioni effettuate dal giocatore, ed è per questo che ha già avviato le procedure che considera appropriate per la difesa dei suoi diritti e interessi legittima.

La telenovela di calciomercato legata al nome di Griezmann, insomma, non è ancora terminata. E la storia d'amore tra il francese e i Colchoneros non poteva terminare in maniera peggiore.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.