Calciomercato, tutti i casi dell'estate tra scontenti e fuori rosa

Da Icardi e Nainggolan a Dzeko, Higuain e Veretout. All'estero Griezmann, Neymar e Pogba. E i tanti in partenza dal Real Madrid.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La strana estate di Mauro Icardi procede tra i test fisici e le esclusioni dalla parte tattica. L'argentino non rientra nel progetto Inter, la dirigenza ha bisogno di venderlo in questa sessione di calciomercato e Conte, che prima di lui ha silurato senza problemi giocatori come Diego Costa, non ha avuto remore nel considerarlo non idoneo alla squadra che sta costruendo.

A saltare gli allenamenti nerazzurri è anche Radja Nainggolan. Il belga lavora a parte assieme al centravanti e, nonostante il gol all'Empoli all'ultima giornata che ha regalato la Champions League all'Inter, nemmeno lui farà parte della nuova rosa di Conte. La società è stata chiara: mai più vicende simili a quelle che nella scorsa stagione hanno visto protagonisti Icardi (la querelle Wanda Nara) e l'ex centrocampista della Roma (gli eccessi fuori dal campo).

I due cambieranno sicuramente maglia nel corso di questo calciomercato e non saranno gli unici a farlo. L'estate del 2019 è infatti quella dei fuori rosa e degli scontenti, di chi non fa parte del progetto e di chi vuole andare via: non solo Icardi, dunque, anche se il caso dell'attaccante è il più chiacchierato, visto l'interessamento di Juventus e Napoli (per Nainggolan si parla invece della Cina).

Icardi e Nainggolan, nomi di spicco del calciomercato, con la maglia dell'Inter
Mauro Icardi e Radja Nainggolan

Calciomercato, non solo Icardi: quanti big in uscita

Nel gruppo dei "reietti" della Serie A c'è spazio per un altro centravanti argentino. Gonzalo Higuain, reduce da un anno negativo tra Milan e Chelsea, non sembra essere il benvenuto alla Juventus nemmeno dopo l'arrivo di Sarri, con cui ha fallito a Londra. Il fratello-agente del giocatore ha dichiarato che in Serie A giocherebbe solo con i bianconeri, anche se non è da escludere un trasferimento alla Roma a calciomercato inoltrato. Specie se la dirigenza giallorossa trovasse un accordo con quella interista per Edin Dzeko, un altro di quelli che hanno chiesto la cessione al termine dello scorso campionato.

Fischiato durante la sua sostituzione nella gara contro il Parma, alla ripresa degli allenamenti il bosniaco non ha dato risposte ai presenti che gli chiedevano della sua permanenza, salendo però in macchina con una sciarpa della Roma consegnatagli dai tifosi. Petrachi ha confermato che la volontà dell'attaccante è quella di partire, ma per strapparlo ai capitolini servirà un'offerta di almeno 13-15 milioni.

Calciomercato, Edin Dzeko durante Italia-Bosnia
La partita di Edin Dzeko contro l'Italia ha fatto storcere il naso a molti tifosi della Roma: l'attaccante è apparso molto più motivato rispetto all'ultima deludente stagione in giallorosso

Pure la Fiorentina ha le sue grane: Federico Chiesa è tentato dalle sirene della Juventus ma parteciperà ugualmente al ritiro negli Stati Uniti, mentre Jordan Veretout, che al raduno di Moena è stato preso di mira dai tifosi, ha saltato gli ultimi allenamenti ufficialmente per una botta rimediata nelle prime sedute. Dovrebbe invece rimanere Bartlomiej Dragowski, nonostante la mancata intesa sul rinnovo di contratto.

Griezmann, Neymar e Pogba: gli intrighi di mercato all'estero

All'estero la situazione non è migliore. In Spagna tiene banco il caso Griezmann, con l'Atletico Madrid che ha rimpiazzato il francese con Joao Felix (è già in vendita la maglia numero 7 appartenente al 'Petit Diable' e ora consegnata all'ex Benfica). L'attaccante è da tempo vicinissimo al Barcellona, l'unico problema è Messi che invece vorrebbe l'acquisto di Neymar. E vista la rottura del brasiliano con il Paris Saint-Germain (il giocatore non si è presentato agli allenamenti), è possibile che i blaugrana proveranno ora ad accontentare l'argentino, con buona pace di Griezmann e della sua clausola rescissoria da 120 milioni.

Sempre in terra iberica, il nuovo corso del Real Madrid potrebbe mietere vittime importanti. L'edizione odierna di Marca ribadisce i nomi dei cedibili: Mariano Diaz, Lucas Vazquez, Bale, Isco, Keylor Navas e James Rodriguez. Tutti considerati come “bagagli in eccesso” nel volo che ha portato la squadra spagnola a Montreal, per la pre-season in Canada. Dove non ci sarà Paul Pogba, obiettivo principale dei Blancos ma ancora sotto contratto con il Manchester United. Mino Raiola ha comunicato alla società la volontà del giocatore di lasciare i Red Devils, nel frattempo il francese ha litigato con Lingard durante il ritiro in Australia. Scene normali, nell'estate degli scontenti...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.