Polemiche in Copa America, l'Argentina pensa alla Nations League

Dopo le partite infuocate contro Brasile e Cile, l'Albiceleste studia la clamorosa ipotesi di partecipare alla competizione della UEFA.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Copa America appena vinta dal Brasile lascia parecchi strascichi in Argentina. La semifinale persa contro la Seleçao e l'espulsione di Messi nella finale per il terzo posto contro il Cile hanno fatto infuriare la Selecciòn, che prolunga un digiuno di trofei internazionali che dura dal 1993. Le polemiche dopo la competizione stanno portando la federazione a prendere in considerazione una clamorosa ipotesi: approdare in Nations League con le squadre europee.

Ci sarebbero due fattori a rendere questo eventuale trasferimento più di una semplice suggestione. La CONMEBOL ha duramente condannato il comportamento dell'Argentina dopo le ultime due partite in Copa America. L'Albiceleste, infatti, ha fortemente criticato la federazione per l'utilizzo del VAR e per una presunta sudditanza a favore del Brasile, organizzatore del torneo e poi vincitore.

La seconda componente arriva direttamente dall'Europa. La UEFA avrebbe formulato una proposta all'AFA per invitare ufficialmente l'Argentina alla prossima Nations League. La seconda edizione del torneo andrà in scena tra il 2020 e il 2021: le squadre europee saranno reduci da Euro 2020, l'Albiceleste avrà appena concluso la Copa America che organizzerà insieme alla Colombia. Potrebbe essere uno scenario interessante ad un anno dai Mondiali in Qatar.

Polemiche con la CONMEBOL per l'ultima Copa America: e se l'Argentina approdasse in Nations League?
Polemiche con la CONMEBOL per l'ultima Copa America: e se l'Argentina approdasse in Nations League?

Screzi in Copa America, l'Argentina approda in Nations League?

Una partecipazione alla prossima Nations League potrebbe essere una sfida lanciata alla CONMEBOL, che però ha comunque affidato all'Argentina parte dell'organizzazione della Copa America 2020. Le due competizioni non dovrebbero entrare in conflitto, anche se la Selecciòn ha già mostrato il suo disappunto per quello che è successo nella finalina contro il Cile.

L'espulsione di Messi si ripercuoterà sulla prossima edizione: la Pulce salterà i primi match del torneo per un cartellino rosso che ha scatenato numerose polemiche. Una decisione arbitrale controversa che avrà effetti significativi anche tra un anno, quando la Copa America potrebbe perdere uno dei suoi calciatori più rappresentativi per più di una partita.

Lionel Messi
L'espulsione di Messi contro il Cile nella finale per il terzo posto

Da qui, nasce la provocazione dell'Argentina, che sarebbe disposta a giocare la Nations League contro le squadre UEFA. Il criterio logico dell'Albiceleste è quello dell'invito in una competizione alla quale normalmente non potrebbe partecipare, come è appena successo per Giappone e Qatar nella Copa America appena conclusa.

Inoltre, la Selecciòn avrebbe modo di disputare match di livello più alto ad un anno dai Mondiali: non solo Messi, ma anche Aguero, Otamendi e tanti altri argentini conoscono il coefficiente di difficoltà in Europa e potrebbe essere uno stimolo importante per testare la Nazionale in vista della Coppa del Mondo. Gli stessi giocatori potrebbero spingere per una soluzione del genere, ma l'ultima parola spetterà ad AFA e UEFA.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.