Inter, Icardi ai saluti: Juventus prima scelta, ma il Napoli non molla

Bianconeri in pole su Maurito, ma c'è da vendere Higuain. De Laurentiis studia il colpo di mercato, mettendo sul piatto un super ingaggio e Insigne.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Fino a poche ore fa lo si poteva solo immaginare, adesso invece è ufficiale: l'Inter ha messo Mauro Icardi sul mercato. Il centravanti lascerà il club nerazzurro in estate: a dichiararlo apertamente è stato Beppe Marotta, amministratore delegato della società, nonché incaricato di risolvere questa grossa grana che ormai si protrae da troppo tempo. Le condizioni per proseguire insieme non esistono più: l'argentino dovrà trovarsi una nuova collocazione e dovrà farlo al più presto, perché Antonio Conte brama per avere un nuovo profilo sul quale costruire il reparto offensivo della prossima stagione.

Un epilogo scontato? A bocce ferme si potrebbe dire di sì. D'altronde a cominciare questo processo di separazione è stato proprio lui, visto che lo scorso inverno - in piena stagione - aveva deciso di tirarsi fuori dal gruppo in maniera arbitraria, proprio alla vigilia della trasferta viennese di Europa League. Il motivo venne ricondotto all'episodio riguardante la fascia di capitano quando, di punto in bianco, il numero 9 venne "retrocesso" a soldato semplice da un giorno all'altro, con investitura passata sul braccio di Samir Handanovic.

Da lì in poi si è sviluppata una serie di situazioni ai limiti del grottesco, comprendenti un infortunio non ben precisato al ginocchio che ha preceduto il rientro solo nella parte finale del campionato. Nel frattempo, senza il suo attaccante principe, l'Inter ha passato mesi di grandi difficoltà, facendosi quasi rimontare dalle inseguitrici e terminando la stagione con un quarto posto agganciato solo all'ultima giornata. In tutto questo ha avuto un ruolo importante anche Wanda Nara, moglie e agente del calciatore: la biondissima soubrette si è presentata più volte in un famoso salotto televisivo senza mai lesinare critiche a società e compagni. Inutile dire che così non si poteva più andare avanti, come puntualmente ribadito da Marotta.

Mauro Icardi, obiettivo di mercato di Napoli e Juventus, dopo un gol segnato con l'Inter
Il futuro di Mauro Icardi sarà sicuramente lontano da Milano: l'amministratore delegato Marotta ha fatto sapere che l'argentino è sul mercato, Juventus e Napoli alla finestra

Inter, Icardi è sul mercato: Juventus prima scelta, ma Higuain frena la trattativa

Ora bisogna capire quale potrebbe essere il futuro di Maurito. Partiamo da una considerazione di carattere generale: la coppia preferirebbe stare il più vicino possibile a Milano, non solo per motivi calcistici ma anche perché, Wanda, avrebbe intenzione di proseguire la sua carriera televisiva. Icardi si trova bene in città ed è per questo che, in passato, ha sempre nicchiato sulle proposte che lo avrebbero obbligato a lasciare l'Italia. Non resta quindi che sfogliare definitivamente la margherita: a pochi chilometri dal capoluogo lombardo c'è Torino, città in cui la Juventus ha manifestato più di un interessamento per il bomber nerazzurro.

Vota anche tu!

Mauro Icardi lascia l'Inter: qual è la destinazione ideale?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

I bianconeri sono la prima scelta di Icardi: la squadra è forte, competitiva, potrebbe essere una possibile outsider per la Champions League e, soprattutto, scegliendo la Juve il giocatore potrebbe vivere a un tiro di schioppo da Milano. I contatti tra le parti vanno avanti da mesi, con Fabio Paratici che addirittura avrebbe incontrato di recente la Nara a Ibiza. In questo momento però la trattativa è arrivata a una fase di stallo: prima di affondare su Icardi, alla Continassa devono risolvere gli annosi problemi legati a Gonzalo Higuain e Mario Mandzukic.

Se per la cessione del croato non dovrebbero esserci problemi, visto quanto mercato ha attualmente, l'argentino rappresenta un fardello economico non indifferente. Higuain al momento percepisce circa 7,5 milioni di euro netti, una cifra completamente fuori dal budget di ogni club italiano. Difficile che qualcuno decida di accollarsela totalmente, quindi serve un aiuto economico da parte della stessa Juventus o, in alternativa, i bianconeri devono sperare che Sarri possa rigenerarlo in pieno.

Prende piede l'ipotesi Napoli: Wanda cerca casa?

Secondo il Corriere dello Sport, di recente su Icardi si sarebbe concentrato anche un interesse concreto del Napoli. La notizia è da prendere con le pinze ma, come riporta il quotidiano romano, da qualche tempo il presidente De Laurentiis sta valutando come liberare spazio salariale per arrivare a mettere le mani sull'attaccante albiceleste. Il bomber sarebbe un regalo incredibile per Carlo Ancelotti, che nel frattempo ha abbracciato l'arrivo di Manolas e aspetta di poter avere a sua disposizione anche James Rodriguez.

Wanda Nara, che ha deciso di non rispondere ufficialmente alle parole pronunciate da Marotta, avrebbe già preso informazioni per una villa situata a Posillipo, in una delle zone più esclusive della città. Vista l'esigenza di sfoltire, il numero uno partenopeo starebbe anche pensando di convicere l'Inter inserendo il cartellino di Lorenzo Insigne nella trattativa. Oggi il valore di Icardi è sceso rispetto a un anno fa, ma i nerazzurri non intendono di certo svenderlo: chi vorrà portarselo a casa dovrà sborsare almeno 60-70 milioni di euro, per consentire alla dirigenza milanese di tornare prepotentemente sul mercato alla ricerca dell'ideale sostituto. Conte vuole Lukaku, ma lo stallo-Icard blocca tutto. Non appena l'argentino partirà, l'effetto domino è pronto a scatenarsi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.