MotoGP Sachsenring, FP1/FP2: Marquez da pole, Ducati e Rossi in top-10

Marquez firma il best lap del venerdì al Sachsenring, ma Quartararo è in agguato. Bene le Ducati e Valentino Rossi che rientrano in top-10.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La prima giornata di prove libere MotoGP al Sachsenring vede il padrone di casa Marc Marquez al comando, l'unico pilota a scendere sotto il muro dell'1'21. Il Cabroncito firma un ottimo 1'20"705 davanti ai due giovani funamboli Alex Rins (+0,341") e Fabio Quartararo (+0,360"), ricordando di essere il grande favorito per la gara, dopo le nove vittorie consecutive. Quarta la Yamaha ufficiale di Maverick Vinales, che lamenta un po' di mancanza di trazione al posteriore della sua M1.

Rientrano nella top-10 la KTM di Pol Espargarò e la Honda di Cal Crutchlow, insieme alle tre Ducati Desmosedici GP19 di Jack Miller, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci. La Rossa di Borgo Panigale lamenta qualche problema nella percorrenza delle curve veloci, soprattutto negli ultimi due settori. Centra la top-10 Valentino Rossi che conclude le FP2 con un ritardo di 833 millesimi da Marquez, ma per centrare l'accesso diretto alla Q2 domattina dovrà fare un ulteriore step lavorando su equilibratura dei pesi ed elettronica.

Assente Francesco Bagnaia che al mattino ha riportato una caduta nella ghiaia apparentemente senza conseguenze. Dopo un'ora il pilota del team Pramac Racing ha avvertito forti dolori al collo ed è stato trasferito all'ospedale più vicino per eseguire una Tac, accompagnato da uno dei fisioterapisti della Clinica Mobile. In attesa di comunicati ufficiali non dovrebbero esserci problemi per il ritorno in pista in vista della terza manche di libere e delle qualifiche del sabato. Non riesce a migliorarsi Andrea Iannone, che nel pomeriggio si accontenta della 16esima piazza.

MotoGP Sachsenring, FP2: tempi e classifica finale

  1. Márquez, 1'20"705
  2. Rins, + 0,341
  3. Quartararo, + 0,360
  4. Viñales, + 0,488
  5. Pol Espargaró, + 0,560
  6. Crutchlow, + 0,687
  7. Miller, + 0,737
  8. Petrucci, + 0,779
  9. Dovizioso, + 0,784
  10. Rossi, + 0,833
  11. Aleix Espargaró, + 0,838
  12. Morbidelli, + 0,936
  13. Mir, + 0,973
  14. Bradl, + 0,988
  15. Nakagami, + 1,024
  16. Iannone, + 1,053
  17. Abraham, + 1,192
  18. Oliveira, + 1,194
  19. Zarco, + 1,296
  20. Syahrin, + 1,503
  21. Rabat, + 1,757
Fabio Quartararo pilota Yamaha Petronas SRT
Fabio Quartararo in sella alla M1

MotoGP Sachsenring, la prima sessione di prove libere

Le FP1 vedono ancora una volta Fabio Quartararo in testa con il crono di 1'21"390. Non smette di stupire il rookie francese del team Yamaha Petronas SRT che, secondo indiscrezioni, avrebbe chiesto un motore e aerodinamica ufficiali per il prossimo anno. Alle sue spalle c'è Marc Marquez che insegue con un lieve ritardo di 74 millesimi, mentre al terzo posto, distaccato di mezzo secondo, Valentino Rossi che finalmente riesce a mostrarsi veloce sin dal venerdì. Il leader del campionato MotoGP ha esordito in pista con il chassis rinforzato in carbonio, provato precedentemente a Barcellona.

Assente Jorge Lorenzo a causa dell'incidente rimediato nelle FP1 ad Assen. Repsol Honda ha schierato il suo collaudatore Stefan Bradl che ha il piacere di correre davanti al suo pubblico di casa. Franco Morbidelli ha provato una nuova configurazione aerodinamica più squadrata, segno che in casa Yamaha si prosegue il lavoro di sviluppo della M1 2019. Nuovo forcellone in carbonio anche per il pilota Tech3 Hafizh Syahrin, dopo che ad Assen l'aveva adottato il suo compagno di team Miguel Oliveira. Nessun grande miglioramento per il pilota malese che occupa l'ultima posizione ed è destinato a lasciare la classe regina a fine stagione.

Ottimo inizio anche per Andrea Iannone che firma l'ottavo crono del mattino, anche se il distacco dal best lap è di 1 secondo. Da segnalare le condizioni precarie dei due piloti LCR Honda, Cal Crutchlow e Takaaki Nakagami. Il britannico ha riportato una lieve frattura alla tibia nei giorni scorsi mentre si allenava in bici, il pilota giapponese sconta ancora i postumi dell'incidente accorso ad Assen, dove è stato falciato da Valentino Rossi, con conseguente lesione ad un legamento della caviglia sinistra.

Sachsenring, FP1: tempi e classifica finale

  1. Quartararo, 1'21"390
  2. Márquez, + 0,074
  3. Rossi, + 0,574
  4. Rins, + 0,577
  5. Viñales, + 0,861
  6. Dovizioso, + 0,892
  7. Miller, + 0,975
  8. Iannone, + 1,007
  9. Nakagami, + 1,025
  10. Crutchlow, + 1,049
  11. Pol Espargaró, + 1,068
  12. Abraham, + 1,097
  13. Morbidelli, + 1,122
  14. Aleix Espargaró, + 1,153
  15. Petrucci, + 1,176
  16. Zarco, + 1,315
  17. Bradl, + 1,339
  18. Bagnaia, + 1,339
  19. Oliveira, + 1,372
  20. Mir, + 1,466
  21. Rabat, + 1,508
  22. Syahrin, + 2,567

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.