Napoli, follie per Icardi: offerto un ingaggio da 10 milioni di euro

De Laurentiis vuole regalare un big ad Ancelotti e sonda la disponibilità dell'argentino, che da mesi parla con la Juventus. E l'Inter fissa il prezzo: ci vogliono 70 milioni.

4 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Quella del calciomercato è una fase nella quale non esistono certezze. O meglio, non ne esiste quasi nessuna: se c'è una cosa che questa sessione estiva ci ha detto chiaramente, è che tra Mauro Icardi e l'Inter non ci sono più i presupposti per poter proseguire un percorso professionale condiviso. L'attaccante argentino non è (più) ben visto nell'ambiente nerazzurro e i motivi sono i soliti: tutto è cambiato definitivamente da quella vigilia europea, quando l'ormai ex capitano si era tirato fuori volontariamente dal gruppo in seguito alla decisione della società di togliergli la fascia di capitano.

Un affronto che Icardi non ha potuto assolutamente tollerare. Così è cominciato un lungo e feroce braccio di ferro tra le parti, con un epilogo abbastanza scontato e ulteriormente alimentato dall'arrivo di Antonio Conte a Milano. Il tecnico leccese non ama i personaggi alla Maurito, odia chi si prende con insistenza il palcoscenico non per meriti sportivi e, secondo i beninformati, avrebbe dato mandato alla società di vendere il centravanti argentino. L'ex manager del Chelsea sogna Romelu Lukaku come rinforzo per il reparto offensivo, ma per accogliere il belga sotto la Madonnina servirà almeno un'uscita di spessore là davanti.

Sfogliando i petali della margherita, il nome non può che essere quello del numero 9, di recente accostato in maniera insistente alla Juventus. I contatti tra le parti proseguono da mesi, come peraltro detto e ribadito da Wanda Nara che, pochi giorni fa, a Ibiza avrebbe - condizionale d'obbligo - cenato con Fabio Paratici, direttore sportivo dei bianconeri. I due, che si sentono da quando la stagione scorsa doveva ancora terminare, avrebbero parlato sì di eventuali cifre, ma sempre ribadendo il fatto che l'ostacolo nerazzurro, a livello economico, avrebbe rappresentato un problema per chiunque tentasse di avvicinarsi al marito.

Mauro Icardi durante una partita dell'Inter
Anche il Napoli si aggiunge alla partita per arrivare a Mauro Icardi: De Laurentiis avrebbe intenzione di offrire un ingaggio da 10 milioni di euro per convincere l'argentino a lasciare Milano

Il Napoli sogna Icardi: De Laurentiis pronto a offrire un maxistipendio

A questo punto non resta da capire quali squadre realmente potrebbero fare offerte soddisfacenti per la stessa Inter. Nelle ultime ore si è fatta largo un'ipotesi decisamente affascinante, un'opportunità che porterebbe dritti dritti in quel di Napoli, dove il presidente azzurro De Laurentiis avrebbe pensato di regalare un grande colpo di mercato a Carlo Ancelotti. Icardi stuzzica per caratteristiche e per il boom mediatico che un suo ipotetico ingaggio avrebbe su tutta la piazza. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, gli Azzurri vorrebbero spingersi fino a un'offerta irrinunciabile per il giocatore.

Si parla addirittura di 10 milioni di euro netti a stagione, una cifra mai vista da quelle parti che però, come si diceva in precedenza, verrebbe giustificata dal fatto che Icardi rappresenterebbe il più grande innesto in entrata da tempo immemore. Ovviamente, qualora le condizioni soddisfacessero la signora Wanda, ci sarebbe poi da affrontare il discorso economico con l'Inter. Icardi continua a giurare fedeltà ai colori nerazzurri, ma è chiaro come il suo sia solo un atteggiamento di facciata. Con un contratto in scadenza nel 2021, l'argentino ha tutte le intenzioni di ricucire i rapporti: Conte, in una telefonata con la moglie agente, ha ribadito il fatto che per lui non ci sono preclusioni, a patto che l'attitudine del bomber cambi radicalmente.

Vota anche tu!

Mauro Icardi è il rinforzo ideale per l'attacco del Napoli?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

L'Inter, dal canto suo, sa che oggi potrebbe raggranellare ancora una settantina di milioni, ma più il tempo passa e più il valore del calciatore sarà destinato ad abbassarsi. D'altronde tutti sanno ormai che l'argentino è ufficiosamente fuori dai piani nerazzurri, quindi l'asta al ribasso non è poi un'ipotesi così campata in aria. Detto ciò, il Napoli dovrà cercare di mettere insieme un buon gruzzoletto per non presentarsi impreparato davanti alla controparte. Per farlo cercherà da dare via alcuni esuberi in rosa, gente che ha mercato ma non piace ad Ancelotti.

Sono tanti, un gruzzoletto da circa 80-90 milioni di euro. Per esempio, non è un mistero che al Torino piaccia Simone Verdi: le due società stanno trattando in questi giorni il ritorno in granata dell'esterno offensivo, valutato 25 milioni da De Laurentiis. Un altro giocatore in orbita Toro è Mario Rui, laterale mancino che a Napoli è stato definitivamente accantonato. E poi Ounas, Rog, Hysaj e soprattutto Inglese, per il quale i partenopei chiedono addirittura 30 milioni di euro. Difficile trovare qualcuno disposto a sborsarli, ma calando di qualche spicciolo le possibilità potrebbero aumentare. Poi, finalmente, partirà la caccia a Icardi. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.