Mondiali femminili, l'Olanda in finale: Svezia ko, ora sfida agli Usa

Novanta minuti di equilibrio, poi il gol pazzesco di Jackie Groenen: domenica contro gli Usa sarà la prima volta delle Orange in una finale dei Mondiali femminili.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Mondiali femminili, abbiamo la finale. Ma quanta fatica: 99 minuti di equilibrio totale, anche come legni colpiti. Allo scoccare del 100', la giocata della vita di Jackie Groenen. Olanda e Svezia hanno resistito l'una di fronte all'altra per oltre un'ora e mezza. Ma a esultare c'è solo una nazionale, quella orange: domenica, alle 17, saranno le Leonesse a sfidare gli Stati Uniti campioni in carica. Le Blågult potranno solo consolarsi con la finalina per il 3° e 4° posto, sabato contro l'Inghilterra (stesso orario).

Il capitolo conclusivo dei Mondiali femminili 2019 andrà in scena al Groupama Stadium, il Parc OL di Lione che proprio stasera ha ospitato la combattutissima semifinale tra la selezione orange della ct Sarina Wiegman e le gialloblù guidate da Peter Gerhardsson.

È stata una sfida dominata dagli interventi miracolosi di van Veenendaal e Lindahl, strepitose guardiane che avrebbero meritato entrambe la finale. Capitola solo la numero uno svedese, ma solo di fronta alla conclusione pazzesca della centrocampista del Manchester United: un destro da fuori area di prima intenzione, diagonale mortifero detonato in fondo all'angolino. Dopo l'Europeo vinto nel 2017, l'Olanda andrà a caccia di un bis che sarebbe storico.

Mondiali femminili, Jackie Groenen decide la semifinale Olanda-Svezia
Di prima intenzione, da fuori area: il gran tiro di Jackie Groenen che decide la semifinale tra Olanda e Svezia

Mondiali femminili, prima volta in finale per le Orange

Nessuna partecipazione ai Mondiali femminili fino al 2015, quando si fermano agli ottavi. Due anni dopo, l'esplosione: nel 2017 lo scettro di regine d'Europa, adesso la possibilità di giocarsi il titolo di più forti del pianeta. Un'impresa riuscita finora alla Norvegia e due volte alla Germania. Per riuscirsi, l'Olanda dovrà vedersela però contro le campionesse in carica: gli Stati Uniti di Alex Morgan, che hanno eliminato l'Inghilterra, sono lo scoglio enorme lungo i sogni di gloria arancioni.

Dopo aver eliminato proprio l'Italia ai quarti, la nazionale di Wiegman supera anche un avversario complicatissimo come la Svezia. Stesso esito dei quarti di finale degli Europei di due anni fa, quando le scandinave già si erano scontrate contro il muro orange.

Due super parate, prima della magia di Groenen

La rasoiata fenomenale di Groenen, la migliore in campo nella serata di Lione, ha avuto il potere d'infrangere in un attimo lo stallo dei precedenti 90 e passa minuti. Ci avevano provato a interromperlo Nilla Fischer e Vivianne Miedema: la svedese si è vista deviare sul palo da van Veenendaal una conclusione destinata all'angolino, mentre l'attaccante olandese aveva chiamato alla smanacciata sulla traversa Hedvig Lindahl.

Una super parata, quella della numero uno gialloblù, resa vana nel primo tempo supplementare dalla magia di Groenen. Apprensione in chiusura per un colpo rimediato da Asllani, costretta ad abbandonare il campo con il caschetto. Cercherà di recuperare per la finale per il 3° e 4° posto di sabato contro l'Inghilterra. Per le olandesi, l'appuntamento grosso è invece per il giorno successivo: sempre a Lione, stavolta contro gli Stati Uniti.

Il tabellino di Olanda-Svezia 1-0 (dts)

Olanda (4-3-3): van Veenendaal; va Lunteren, van der Gragt, Bloodworth, van Dongen; Groenen, van de Donk, Spritse; Beerensteyn (71' van de Sanden), Miedema, Martens (46' Roord). Ct: Sarina Wiegman.

Svezia (4-3-3): Lindahl; Glas, Fischer, Sembrant, Eriksson (111' Andersson); Rubensson (79' Zigiotti-Olme), Asllani, Seger; Jakobsson, Blackstenius (111' Larsson), Hurtig (79' Janogy);. Ct: Peter Gerhardsson.

Marcatrici: 99' Groenen.

Ammonite: Spitse, van de Donk (Olanda), Zigiotti-Olme (Svezia).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.