Wimbledon, Federer, Fognini e Berrettini avanzano al secondo turno

Roger Federer vince in rimonta su Lloyd Harris. Successi per Fabio Fognini su Frances Tiafoe in cinque set e di Matteo Berrettini in quattro set su Aljaz Bedene.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L’otto volte campione di Wimbledon Roger Federer ha perso il primo set ma ha rimontato vincendo in quattro set con il punteggio di 3-6 6-1 6-1 6-2 contro il sudafricano Lloyd Harris dopo 1 ora e 50 minuti nel primo turno al torneo di Wimbledon. 

Lloyd Harris, numero 86 del mondo ha strappato la battuta a Federer nel sesto game del primo set portandosi in vantaggio per 5-2. Federer ha mancato una palla per il contro-break e ha perso il primo set per 6-3. Lo svizzero non perdeva il primo set della partita inaugurale a Wimbledon dal 2010. In quell’edizione andò addirittura sotto di due set contro Alejandro Falla, che andò a servire per il match sul 5-4 del quarto set ma perse per 5-7 4-6 6-4 7-6 6-0. 

Federer ha realizzato due break sia nel secondo sia nel terzo set portandosi in vantaggio per 2 set a 1. Il venti volte vincitore di tornei del Grande Slam ha strappato la battuta al giovane sudafricano per la sesta volta nell’incontro concludendo il match dopo 1 ora e 50 minuti. 

Federer giocherà il secondo turno contro il Next Gen britannico Jay Clarke, che ha battuto lo statunitense Noah Rubin con il punteggio di 4-6 7-5 6-4 6-4. Federer vinse il torneo Juniores di Wimbledon nel 1998, nell’anno di nascita di Clarke. 

Roger Federer: 

Ero freddo. Sono stato nervoso per un set e mezzo. La palla non andava dove volevo io. Le gambe non giravano come volevo. Ho fatto fatica ma con l’esperienza sono riuscito a rimanere calmo. Ho impiegato un set per mettermi in moto. C’è ancora molta strada da fare

Nadal vince agevolmente contro Sugita

Rafael Nadal ha concesso soltanto sette game al giapponese Yuichi Sugita aggiudicandosi l’incontro di primo turno con il punteggio di 6-3 6-1 6-3 e passa al secondo turno dove affronterà Nick Kyrgios, che vinse il primo scontro diretto sull’erba di Wimbledon nell’edizione del 2014. Sarà il settimo confronto diretto tra Nadal e Kyrgios. Il bilancio delle loro sfide è di 3-3. Kyrgios ha vinto il derby australiano con Jordan Thompson per 7-6 3-6 7-6 0-6 6-1. 

Sugita è partito forte prendendo un break di vantaggio e si è procurato tre chance di fila per il doppio break, ma Nadal le ha salvate tutte prima di realizzare il controbreak. Nadal ha conquistato il break nell’ottavo game. Il maiorchino ha dominato il resto del match conquistando tre break nel secondo set e uno nel terzo parziale. 

Rafael Nadal: 

E’ stata un buon inizio vincere in tre set contro un giocatore che gioca bene sull’erba e ha vinto contro buoni giocatori su questa superficie

Fabio Fognini ha battuto Frances Tiafoe in cinque set con il punteggio di 5-76-4 6-3 4-6 6-4. Tiafoe ha conquistato il primo break del match nel terzo game. Fognini ha recuperato lo svantaggio sul 4-4 ma Tiafoe ha strappato di nuovo il servizio all’azzurro aggiudicandosi il primo set. Fognini ha strappato la battuta a Tiafoe nel decimo game del secondo set aggiudicandosi un secondo set equilbrato. 

Il terzo set inizia con tre break nei primi quattro game. Fognini ha mantenuto il servizio portandosi sul 4-1. Fognini ha salvato due palle break nel momento di servire per il set prima di aggiudicarsi la frazione ai vantaggi. 

Fognini ha iniziato bene il quarto set prendendo subito un break di vantaggio allungando sul 4-2, ma Tiafoe ha rimontato conquistando quattro game di fila con due break e ha portato a casa il quarto set per 6-4. Fognini ha subito tolto la battuta a Tiafoe nel primo game del quinto set. Il tennista ligure ha dovuto salvare una palla break prima di tenere agevolmente gli ultimi due turni di servizio nei quali ha perso appena tre punti. 

Fabio Fognini: 

Sono stato bravo nel quinto set, dopo aver perso il quarto set in quel modo. Sapevo che sarebbe stato un match duro. Lui ha giocato due tornei prima di Wimbledon. Io non ne ho giocati, ma va bene così

Matteo Berrettini ha rimontato un set di svantaggio aggiudicandosi il match con Aljaz Bedene con il punteggio di 3-6 6-3 6-2 7-6. Il tennista romano ha recuperato un break ad inizio del secondo set prima di conquistare cinque game consecutivi. Berrettini ha sfruttato due palle break sull’1-1 e sul 4-2 nel terzo set. Nel quarto set Berrettini non ha sfruttato due palle break sul 4-4 che gli avrebbero consentito di andare a servire per il match. Berrettini ha concluso il match vincendo il tie-break per 7-3. Berrettini affronterà il cipriota Marcos Baghdatis, che ha battuto Brayden Schnur in tre set nell’ultimo torneo della sua carriera. 

Alex De Minaur ha avuto la meglio su Marco Cecchinato per 6-0 6-4 7-6. 

La grande sorpresa della seconda giornata di Wimbledon è stata la sconfitta di Dominic Thiem in quattro set contro lo statunitense Sam Querrey con il punteggio di 6-7 7-6 6-3 6-0. Thiem ha mancato due set point nel secondo set per portarsi in vantaggio di 2 set. Querrey ha dominato gli ultimi due set nei quali ha vinto dodici degli ultimi quindici game. 

Sconfitta onorevole di Gatto Monticone contro Serena Williams

Giulia Gatto Monticone si è battuta alla grande contro la ventitre volte campionessa Slam Serena Williams prima di cedere per 6-2 7-5. La tennista torinese ha recuperato un break di svantaggio dal 3-5 al 5-5 nel secondo set prima di mancare due palle che le avrebbero permesso di approdare al tie-break. Williams ha ottenuto il break decisivo vincendo un punto spettacolare a rete. 

La numero 1 del mondo e recente vincitrice del Roland Garros Ashleigh Barty ha conquistato la tredicesima vittoria consecutiva battendo Saisai Zheng per 6-4 6-2. L’australiana giocherà il secondo turno contro la belga Alison Van Uytvanck. 

La campionessa in carica Angelique Kerber ha iniziato la difesa del titolo con una vittoria per 6-4 6-3 sulla connazionale Tatiana Maria. 

La grande sorpresa di giornata è arrivata dalla brasiliana Beatriz Haddad Maia, che ha estromesso la campionessa di Wimbledon 2017 Garbine Muguruza per 6-4 6-4. 

Maria Sharapova si è ritirata per una tendinite al braccio destro quando era sotto per 5-0 nel terzo set. La siberiana, vincitrice a Wimbledon nel 2004, ha sprecato un vantaggio di 5-2 nel secondo set subendo due break consecutivi prima di perdere il tie-break per 7-4. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.