Sterling: "Difficile avere amici nel mondo del calcio, ne ho solo 3-4"

L'attaccante del Manchester City si racconta a GQ.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Protagonista assoluto nella stagione del Manchester City con 51 presenze, 25 gol e 18 assist all'attivo, Raheem Sterling è ormai uno dei pilastri della formazione di Pep Guardiola. Proprio l'attaccante inglese ha rilasciato un'interessantissima intervista a GQ in cui ha parlato del mondo del calcio e della difficoltà di farsi amici veri:

Credo di avere solamente 3-4 amici stretti all'interno dello spogliatoio. Solitamente non resto in contatto coi miei compagni durante le vacanze estive o in altri periodi. In un contesto come quello del calcio è difficile stringere delle vere amicizie, mi piace stare di più coi ragazzi "normali". C'è molto ego. Non lo sopporto, molti calciatori ne hanno di meno ma si sentono spesso delle dive

Su Guardiola: 

Chiede sempre di più, ogni anno chiede un nuovo esterno. Non vuole farmi sentire a mio agio, vuole sempre qualcosa di più quando si scende in campo. Lui è molto esigente, ma è un uomo buono

Infine sui suoi figli:

Ai miei figli cerco di trasmettere l'amore che non ho potuto ricevere da mio padre (ucciso quando lui era piccolo a colpi di arma da fuoco, ndr)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.