NBA, Darren Collison lascia il basket: "Sono un Testimone di Geova"

Il playmaker che nelle ultime 2 stagioni ha giocato con gli Indiana Pacers abbandona la pallacanestro per dedicarsi alla sua fede: "Mi dedicherò al volontariato".

358 condivisioni 8 commenti

di - | aggiornato

Share

L'estate NBA che si è appena aperta si prospetta come una delle più calde degli ultimi anni per la Lega di basket più importante del mondo: l'approdo di Anthony Davis ai Los Angeles Lakers, l'attesa per la scelta di Kevin Durant, i dubbi di Chris Paul (sempre più vicino a lasciare Houston) e dell'MVP delle finali Kawhi Leonard sono soltanto alcuni degli argomenti che stuzzicano la fantasia degli appassionati dentro e fuori gli Stati Uniti.

Ma in questo marasma che si sviluppa con offerte a colpi di milioni, c'è chi fa una scelta che spiazza tutti quanti e il suo nome e Darren Collison, veterano che calca i parquet della NBA ormai da 10 stagioni.

Il playmaker proveniente da UCLA e che nelle ultime due annate ha giocato con la maglia degli Indiana Pacers ha annunciato che lascerà ufficialmente la pallacanestro. Non per infortuni, non per limiti di età ma perché il californiano vuole seguire la sua fede.

Collison con la maglia degli Indiana Pacers
Collison lascia l'NBA per seguire la sua fede

Collison ha parlato in una lettera aperta al sito The Undefeated, in cui ha spiegato la sua decisione di lasciare per sempre NBA e basket a soltanto 31 anni per dedicarsi completamente alla vita ministeriale.

Amo il basket da quando ero un bambino, è la mia vita e niente mi rende più felice che giocare. Ma sono anche un Testimone di Geova e la mia fede è la cosa più importante per me, per questo voglio dedicarmi completamente al volontariato ritirandomi dalla NBA. Sono grato per tutte le opportunità che la pallacanestro mi ha regalato e per il sostegno ricevuto dalla mia famiglia, dai miei cari e in particolare da mia moglie. Grazie per il supporto che mi avete dato in questi 10 anni.

Una scelta sorprendente quella di Collison, che dopo 10 anni nella Lega lascia la pallacanestro nell'estate in cui secondo quanto riportato da ESPN, avrebbe potuto ottenere una cifra di circa 10 milioni di dollari via free agency con molte franchige interessate a lui. Ma la sua è stata una scelta di vita che non ha nulla a che vedere con i soldi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.