Cairo: "Dispiace aver tolto il posto al Milan, ora teniamo i migliori"

Il presidente dei granata parla del ritorno in Europa del Toro e dei programmi di calciomercato.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ai microfoni di SkySport24 è intervenuto il presidente del Torino, Urbano Cairo, per parlare di calciomercato e soprattutto del ripescaggio dei granata in Europa League dopo l'esclusione del Milan:

Una soddisfazione, mi spiace per il Milan, la squadra a cui non sarei mai voluto subentrare, visto che da bambino tifavo per i rossoneri e il Torino. Ma c'è un tema Uefa che non dipende da noi. Dal nostro punto di vista siamo contenti, è il coronamento di un'annata spettacolare, miglior annata da quando sono presidente, ma anche da quando ci sono tre punti. Negli ultimi 15 anni, nessuna squadra con 67 punti non era andata in Europa. Fortunatamente ora ci siamo, un traguardo meritato, con vittorie importanti contro squadre che hanno fatto più punti di noi, chiudendo con la tredicesima miglior difesa e un attacco che ha ritrovato il bomber Belotti. Il nostro mister ha fatto un grandissimo lavoro assemblando questo gruppo e dando un grande carattere e temperamento a una squadra che non ha mai fallito partite che era fondamentale vincere. Siamo soddisfatti della notizia, abbiamo cambiato i piani, partiremo prima. Sarà un'estate caldissima per noi. Direi molto bene e siamo veramente soddisfatti.

Con Mazzarri adesso c'è un filo diretto per il calciomercato, con un obiettivo ben chiaro:

Sono in contatto con lui ogni ora, c'è stata una linea granata tra me e lui. Noi avevamo il nostro piano di rafforzamento della squadra, che prevedeva il mantenimento dei migliori e l'inserimento di un paio di innesti. Magari tenendo qualche giocatore in più per avere una panchina più lunga. L'obiettivo è tenere i migliori, non sarà facile ma ci proveremo. Contando solo i punti del girone di ritorno dello scorso anno, quando tutto funzionava bene, la squadra sarebbe arrivata seconda dietro la Juventus. Direi che ha dimostrato di avere qualità importanti. Dobbiamo mantenerla così. Anche perché avendo la squadra assorbito gli insegnamenti di Mazzarri, adesso la stessa può darti ancora di più. Il 25 luglio è a un passo, dobbiamo essere veloci ma il mister è molto carico.

Sulla scelta di Bava come ds:

Da 7 anni con noi nel settore giovanile. Ha fatto bene, vincendo uno scudetto, due supercoppe e una Coppa Italia, ma soprattutto portando tanti buoni giocatori che hanno raggiunto la prima squadra. Il lavoro fatto era ottimo, credo fosse giusto far crescere una persona dall'interno con qualità importanti.

Poi entra nel dettaglio sulle varie trattative di calciomercato:

Pereyra? Mazzarri non me ne parla più da molto tempo, parliamo di altro. Adesso abbiamo altri obiettivi. Bonifazi? Con Vagnati ci siamo visti, per loro sarebbe un buon accordo farlo tornare. Ci stiamo ragionando, crediamo molto in lui e per questo lo abbiamo contro-riscattato. Abbiamo fatto rientrare anche Lyanco che ha fatto benissimo al Bologna e con la selezione olimpica del Brasile, vincendo da capitano. Ha qualità importanti, siamo contenti che torni con noi.

Infine, sul no alla cessione di Belotti del passato, che si ripeterà ancora:

In passato dissi no per Belotti e abbiamo fatto bene. Non so che valore abbia, anche perché la nostra intenzione è continuare insieme, vogliamo vivere questo percorso in Europa. Per noi era molto importante tornare in questi palcoscenici, il capitano è molto importante per noi. Izzo? Con noi ha un contratto di 4 anni, ci siamo incontrati con il suo procuratore perché c'erano interessamenti di squadre straniere, ma noi lo vogliamo tenere. Se ho un sogno? Credo molto ai sogni, ho un decalogo personale che dice "nulla accade se non l'hai sognato prima". Ma perché si realizzino non vanno rivelati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.