Dugarry parla di de Ligt: "Mi fa venire da vomitare. Non durerà"

L'ex attaccante del Milan applaude la decisione del Psg di ritirarsi dall'asta per il difensore olandese.

5 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In Italia ce lo ricordiamo per una non fortunatissima esperienza con la maglia del Milan, ma in Francia Christophe Dugarry è stato uno degli attaccanti più importanti a cavallo tra gli anni Novanta e Duemila. Oggi è un opinionista televisivo e parlando a RMC Sport ci è andato giù durissimo sull'operazione che dovrebbe portare Matthijs de Ligt a vestire la maglia della Juventus.

Secondo l'ex giocatore, il difensore olandese starebbe pensando troppo all'aspetto economico, soprattutto in riferimento alla sua età. E quello che non ha digerito in modo particolare è stata la richiesta di de Ligt di inserire una clausola rescissoria nel suo contratto:

Qual è l'idea? Cosa sta succedendo nella tua testa? 12, 13, 14 o 15 milioni di euro? Arrivati a quel punto, cosa cambia? Avrai una macchina in più, 50 metri quadrati in più nell'appartamento, 10 metri in più per la tua barca? Se la sua è una scelta puramente economica, allora mi fermo, perché mi fa venire da vomitare. De Ligt, è eccellente, è molto bravo, ma con una mentalità del genere, non durerà, non è possibile.

Parole dure di Dugarry su de Ligt
De Ligt, parole dure di Dugarry

Durissime parole di Dugarry su de Ligt

L'ex nazionale francese, campione del mondo nel 1998, si è poi congratulato con i dirigenti del Psg per aver mollato la pista legata a Matthijs de Ligt:

Mi congratulo con il presidente, mi congratulo con Leonardo, mi congratulo con coloro che prendono il decisioni. Sono stanco di questo nuovo gioco del calcio. Fermiamoci con questo circo in cui si deve cercare a tutti i costi di convincere i giocatori. A de Ligt dico, tu ti impegni in un progetto, quello del Psg. E prima ancora di iniziare in questo progetto, tu vedi già due porte d'uscita. Dove sta la scelta sportiva? Ha il Barcellona, il Psg, la Juventus. La scelta sportiva è chiaramente il Barcellona. Per me la sua invece è solo una scelta economica. È meglio avere un giocatore medio che abbia voglia rispetto a un giocatore pieno di talento ma poco serio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.