Coppa d'Africa, Salah si schiera con Warda: "Non merita la gogna"

L'egiziano è stato escluso dal ritiro per presunte molestie sessuali denunciate nei suoi confronti.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Anche se sei una delle persone più influenti del mondo (come è stato definito poco tempo fa Mohamed Salah), non significa che tu non ti possa infilare in un vortice mediatico dannoso per la tua immagine e capace di scontentare tutte le parti in causa.

La stella dell'Egitto e del Liverpool ha deciso infatti di esporsi in prima persona riguardo il caso che ha portato all'espulsione del suo compagno di squadra, Amir Warda, dalla spedizione egiziana in Coppa d'Africa a causa di presunte molestie sessuali denunciate nei suoi confronti.

Le donne devono essere sempre trattate con il massimo rispetto. "No" significa "no", questo deve essere chiaro. Ma tutti possono sbagliare. Non per questo meritano la gogna. L'esclusione non è la risposta adeguata. Tutti meritano una seconda chance.

Nonostante la premessa in favore del rispetto delle donne, Mohamed Salah ha poi rilasciato delle dichiarazioni che non sono state affatto gradite dal popolo del web, in particolare ovviamente quello femminile. Così sono stati pubblicati vari commenti, molti dei quali con gli screenshot divulgati dalle ragazze accusatrici di Warda, in cui si vedono richieste oscene e commenti volgari.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.