Copa America, Argentina in semifinale: Lau-tacco e Venezuela ko

Gol delizioso dell'interista Lautaro e raddoppio di Lo Celso: l'Albiceleste supera i quarti di Copa America, in semifinale sarà Superclasico con il Brasile.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Toro ci prende gusto, questa può diventare la sua Copa America. Un gol nel 2-0 contro il Qatar, un altro stasera – di tacco dopo 10 minuti – contro il Venezuela: tutte reti a conti fatti decisive. L'Argentina si libera della pratica, ostica, chiamata Vinotinto e si regala una semifinale da paura: mercoledì 3 luglio, all'Estadio Mireirão di Belo Horizonte, il mondo intero si farà attrarre dal fascino eterno del Superclasico con il Brasile.

La locomotiva di quest'Albiceleste, che torna a entusiasmare i propri tifosi, è lui: Lautaro Martinez si trova a meraviglia nel dispositivo creato da Lionel Scaloni, Messi alle sue spalle e Agüero al suo fianco nell'attacco isoscele della Selección. I numeri parlano chiarissimo: 4° centro nelle ultime 4 partite.

L'attaccante dell'Inter è sempre più l'uomo copertina della nuova gestione: nelle 9 partite disputate, da quando l'ex difensore della Lazio è il commissario tecnico, Lautaro è il capocannoniere della rosa con 6 gol. Il classe 1997 lancia un segnale importante anche ad Antonio Conte, che dovrà studiare la soluzione migliore per ritagliarli uno spazio nella nuova Inter. Nella ripresa è il gioiellino del Betis, Giovani Lo Celso, a fissare il tabellino sul definitivo 2-0 

Copa America, Lautaro Martinez festeggia il vantaggio della sua Argentina contro il Venezuela
Sei gol nelle ultime 9 partite: l'interista Lautaro Martinez è il capocannoniere argentino della gestione Scaloni

Copa America, il tacco di Lautaro regala il Brasile all'Albiceleste

La Copa America si riserva così per la semifinale l'eterna sfida tra il Brasile e l'Argentina. E se i verdeoro hanno superato solamente ai rigori il Paraguay, l'Albiceleste fa il pieno di autostima con i due gol rifilati al Venezuela del General granata Tomas Rincon. Oltre a Lautaro, festeggiano invece altri tre italiani: il capitano della Fiorentina German Pezzella e il funambolo dell'Udinese Rodrigo de Paul hanno partecipato alla vittoria da titolari, il bianconero Paulo Dybala si è accontentato di uno spezzone nel finale.

Il gol di Lautaro ha spianato la strada al successo argentino, anche se la Vinotinto ha dimostrato di voler combattere fino alla fine. Senza la rete di Lo Celso, la squadra di Scaloni avrebbe rischiato un assalto avversario che, grazie al raddoppio, è risultato totalmente vano.

Messi canta l'inno e gli argentini impazziscono

Lo spirito della Copa America scioglie anche Lionel Messi. Il numero dieci del Barcellona canta l'inno argentino, sui media e sui social i connazionali impazziscono: "È la prima volta!", commentano stupiti ed entusiasti i tifosi dell'Albiceleste.

Il tabellino di Venezuela-Argentina 0-2

Venezuela (4-1-4-1): Fariñez; R. Hernandez, Chancellor, Mago (56' Soteldo), Rosales (83' Seijas); M. Moreno; J. Murillo, Y. Herrera, Rincon, Machis (72' J. Martinez; Rondon. Ct: R. Dudamel.

Argentina (4-3-1-2): Armani; Foyth, Pezzella, Otamendi, Tagliafico; de Paul, Paredes, Acuña (68' Lo Celso); Messi; L. Martinez (64' Di Maria), Agüero (85' Dybala). Ct: L. Scaloni.

Marcatore: 10' L. Martinez, 74' Lo Celso.

Ammoniti: Rincon, Herrera, Rondon (Venezuela), L. Martinez, Acuña (Argentina).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.