Icardi, vacanze finite. L'Inter rischia di ritrovarselo in ritiro

L'argentino e la moglie agente hanno concluso le loro vacanze documentate quotidianamente sui social media. Adesso Conte se lo può ritrovare in ritiro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dal Giappone alla Polinesia francese, le vacanze documentate minuziosamente via social media di Mauro Icardi e Wanda Nara volgono al termine. Significa che il grattacapo di calciomercato con il quale dovrà confrontarsi l'Inter è molto vicino dal dover essere risolto, con il club nerazzurro consapevole del fatto che non sarà affatto semplice. Antonio Conte è stato chiaro, non intende vivere ciò che ha vissuto Luciano Spalletti nell'ultima complicata stagione e ha messo Mauro Icardi fuori dal progetto tecnico.

Ha chiesto alla società di sistemare la situazione prima dell'inizio del ritiro di Lugano dell'8 luglio, ma il dilatarsi dei tempi lascia supporre che alla fine l'argentino possa presentarsi per il primo giorno di raduno. L'Inter ha bisogno di cederlo anche per mettere insieme i soldi necessari per fare il grosso investimento su Romelu Lukaku, la situazione rimane però molto complicata.

Attraverso le parole di Wanda, Mauro ha sempre fatto capire di voler restare nerazzurro, la prospettiva della Juventus sembra essere al momento l'unica percorribile. Anche in questo caso non mancano complicazioni, perché i bianconeri dovrebbero prima liberarsi di Higuain, difficile da sistemare visto l'ingaggio. Altre possibili soluzioni riguardano i nomi di Dybala (graditissimo da Marotta, ma non vendibile da Sarri) e soprattutto Cuadrado (molto apprezzato da Conte). In quest'ultimo caso, ovviamente, servirebbe un lauto conguaglio in favore dei nerazzurri.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.