Europeo Under 21, la Germania supera 4-2 la Romania e vola in finale

La squadra guidata da Kuntz ha la meglio su un'avversaria bella ma incostante, che manca il gol che deciderebbe la gara e nel secondo tempo si scioglie come neve al sole. Doppiette per Puscas, Amiri e Waldschmidt.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Un vecchio adagio dice che il calcio è un gioco che si gioca undici contro undici e dove alla fine vince la Germania. Sarà scontato dirlo, ma la squadra di Stefan Kuntz conferma questo antico luogo comune centrando la finale dell'Europeo Under 21 al termine di una partita che nel primo tempo la vede soffrire e rischiare ripetutamente di finire al tappeto: determinanti alcune ingenuità di una Romania bella ma effimera e lo spirito indomabile di una scuola calcistica che non molla mai e che può contare su alcune individualità di spicco tra cui il capocannoniere Luca Waldschmidt, che prima segna su rigore e poi su punizione, proprio nel finale, trova il gol che chiude la gara sul 4-2 finale.

Al Renato Dall'Ara di Bologna Germania e Romania si affrontano per un posto nella finale di domenica. La posta in palio è importante, e nei primi minuti i ventidue ragazzi in campo sembrano risentire della tensione che però con il passare dei minuti se ne va regalando al pubblico presente una gara vibrante e ricca di emozioni. La Romania fa la partita, la Germania attende e prova a ripartire in velocità, un piano che funziona al 21esimo quando Amiri sorprende i rumeni sbilanciati e affonda centralmente per poi concludere con un rasoterra che non lascia scampo a Radu. 

Il gol subito scuote la squadra di Radoi, che non si fa abbattere e comincia un vero e proprio tiro al bersaglio contro la Germania, che invece di galvanizzarsi dopo il vantaggio si è sciolta come neve al sole: al 24esimo Puscas viene smarcato bene da Hagi e supera Nübel per essere fermato però dal palo, un minuto dopo il centravanti del Palermo è invece implacabile dal dischetto su rigore concesso per fallo su Hagi. Puscas è letteralmente scatenato e contenuto a fatica dai tedeschi, che con il passare dei minuti sembrano sempre più in balia degli avversari: Nübel deve inchinarsi ancora al 44esimo, quando su una rapida ripartenza il bomber rumeno incorna alle sue spalle su cross di Ivan. Il portiere tedesco è anzi bravo a negare pochi istanti dopo la tripletta a Puscas, volando a deviare in corner l'ennesimo colpo di testa vincente dell'attaccante cresciuto nell'Inter.

Luca Waldschmidt festeggia il gol
Dopo aver concesso il primo tempo agli avversari, la Germania viene fuori nella ripresa e si impone 4-2 con le doppiette di Amiri e Waldschmidt.

Europeo Under 21, la Germania beffa la Romania 4-2

La seconda frazione di gioco vede fin dall'inizio una Germania diversa, trasformata e determinata a inseguire il pareggio che arriva al 51esimo quando il direttore di gara punisce con un calcio di rigore l'ingenua trattenuta in area rumena di Hagi ai danni di Dahoud: il capocannoniere del torneo Waldschmidt non perdona Radu dal dischetto e addirittura, due minuti più tardi, sfiora il clamoroso 3-2 dopo uno scambio con Amiri. La squadra di Kuntz, cresciuta incredibilmente in personalità, è ormai padrona del campo, ed è ancora Waldschmidt, nel primo tempo poco servito e in ombra, a sfiorare il gol del vantaggio con un piatto al giro manca lo specchio da buona posizione.

Nel giro di tre minuti la Germania si divora due enormi occasioni da gol: prima Waldschmidt svirgola un facile pallone, quindi il neo-entrato Nmecha scappa a Manea ma a tu per tu con Radu spara alto. La rete è comunque nell'aria e arriva proprio allo scadere quando Waldschmidt su punizione infila Radu con una botta rasoterra di sinistro su punizione guadagnato dal guizzante Nmecha, il cui ingresso ha trasformato la squadra di Kuntz. È ancora lui a sfuggire alla marcatura di Pascanu, che non può fare altro che stenderlo da ultimo uomo: l'inevitabile cartellino rosso e il successivo gol su punizione di Amiri smorzano sul nascere la possibile reazione rumena.

La Germania si guadagna l'accesso alla finale dell'Europeo Under 21 al termine di una gara che nel primo tempo l'ha vista clamorosamente in difficoltà. Determinanti il salvataggio poco prima dell'intervallo di Nübel su Puscas e soprattutto la reazione nel secondo tempo, letteralmente dominato da una squadra ridisegnata da Kuntz e minuto dopo minuto sempre più padrona del campo. I tedeschi si giocheranno la vittoria finale, che sarebbe la terza nella loro storia, domenica contro la vincente di Francia-Spagna.

Il tabellino di Germania Under 21 - Romania Under 21 = 4-2

Germania Under 21 (4-3-3): Nübel; Klostermann, Tah, Baumgartl, Mittelstädt; Neuhaus (79' Nmecha), Eggestein (88' Meier), Dahoud (94' Koch); Öztunalı, Waldschmidt, Amiri. All.: Kuntz.

Romania Under 21 (4-2-3-1): Radu; Manea, Nedelceanu, Pascanu, Stefan; Baluta, Cicaldau (69' Ciobanu); Man, Hagi, Ivan (55' Coman); Puscas (87' Petre). All.: Radoi.

Gol: Amiri 21' e 94', Puscas 26' (R) e 44', Waldschmidt (R) 51' e 90'.

Ammoniti: Baumgartl, Ivan, Tah, Hagi, Radu.

Espulso: Pascanu.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.