F1, Vettel: "In Austria per vincere". Anche Leclerc punta in alto

La scuderia di Maranello spera di vivere a Spielberg un weekend migliore rispetto a quello di Le Castellet. I piloti cercano di essere fiduciosi.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Mercedes continua a dominare il campionato di Formula 1, ma in Ferrari c'è voglia di non arrendersi. Nonostante il distacco in classifica sia ampio e le chance di vincere il titolo ridottissime, la scuderia di Maranello continua a lavorare nella speranza di colmare il gap prestazionale.

In Francia l'esito della gara era abbastanza scontato, considerando le caratteristiche del circuito Paul Ricard di Le Castellet. Ma in Austria in questo weekend ci potrebbero essere le condizioni per vedere una Ferrari maggiormente competitiva. Il Red Bull Ring è un tracciato molto veloce e le qualità della SF90 potrebbero emergere. La monoposto rossa è dotata di un ottimo motore e nei rettilinei si esalta.

Sebastian Vettel e Charles Leclerc sono stanchi di vedere Lewis Hamilton e Valtteri Bottas costantemente davanti. A Spielberg sperano di avere l'occasione di vincere la prima gara di questo 2019. Ovviamente non sarà facile, perché la favorita d'obbligo è sempre la Mercedes. 

Vettel e Leclerc sulla pista di Formula 1 in Francia
Vettel e Leclerc ottimisti sul GP d'Austria, andrà meglio che in Francia per la Ferrari?

Formula 1, GP Austria: le sensazioni di Vettel e Leclerc

Vettel vuole mettersi alle spalle il fine settimana di Le Castellet, concluso con il quinto posto in gara. La negativa qualifica lo ha costretto a partire dalla settima casella della griglia e dunque lo ha condizionato. In Austria non dovrà sbagliare e ne è consapevole.

Questo gran premio piace a tutti nel paddock - spiega il tedesco - e anche a noi piloti. Dopotutto questo tracciato è unico, incastonato tra le montagne. Su questa pista bisogna fare tutto alla perfezione anche se è molto corta e si gira in poco più di un minuto. Fondamentale conquistare una buona posizione di partenza per poter avere una buona gara la domenica. Senza dubbio è una pista sulla quale mi piacerebbe vincere, sono salito già sul podio, ma mai sul gradino più alto. Vorrei provarci.

Seb non nasconde la voglia di vincere a Spielberg. Il successo gli manca da 16 GP, tanti per un quattro volte campione di Formula 1 che guida la Ferrari. Anche Leclerc ha il desiderio di fare bene al Red Bull Ring, dove un anno fa alla sua prima stagione nel campionato chiuse in nona posizione con l'Alfa Romeo Sauber.

Il tracciato è piuttosto interessante - spiega Charles -. Si tratta di un giro molto breve nel quale è fondamentale non commettere errori, così da guadagnarsi una bella posizione sulla griglia di partenza. Nella capacità di adattare me stesso e la macchina dal Q1 al Q3 credo di aver fatto diversi progressi in Francia. L'obiettivo è proprio ripartire da quanto di buono fatto a Le Castellet per continuare a migliorare.

F1, Binotto curioso in vista di Spielberg

La Ferrari in Francia aveva portato alcune novità. In particolare una nuova ala anteriore, nuove paratie laterali per l'ala posteriore, brake duct rivista e un nuovo fondo. Quest'ultimo, però, è stato provato solamente nelle prove libere e poi non adottato per il resto del weekend. Mattia Binotto anticipa che anche in Austria ci sarà qualcosa di nuovo da testare.

Siamo contenti di tornare subito in pista - commenta il team principal Ferrari - perché è il modo migliore per avere un nuovo confronto e cercare di capire cosa non è andato secondo i piani in Francia. Avremo vari test items e faremo delle prove, soprattutto per avere un quadro più preciso del perché alcuni nuovi elementi portati a Le Castellet non si siano rivelati validi.

Il Red Bull Ring è un tracciato differente rispetto al Paul Ricard. Sicuramente nella prima parte la SF90 può esaltarsi grazie alla presenza di lunghi rettilinei, poi nella seconda vi è un mix di curve a bassa e medio-alta velocità dove Mercedes cercherà di recuperare i decimi persi nei rettifili. Da non dimenticare l'importanza della gestione delle gomme, considerando pure che sarà un altro weekend molto caldo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.