Il Manchester City vuole Isco: per Guardiola è l'erede di Silva

Dopo una stagione travagliata Isco può lasciare Madrid: Guardiola lo vuole come erede di David Silva. Florentino Perez valuta il fantasista 80 milioni di euro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Una stagione complicata sul campo e ora un'estate da protagonista del calciomercato. Isco ha vissuto un periodo difficile, tanto da fargli prendere seriamente in considerazione l'idea di lasciare il Real Madrid. Il numero 22 dei Blancos ha vissuto forse l'anno più nero della sua carriera, soprattutto sotto la gestione di Solari che lo aveva messo ai margini della rosa, contestandogli scarso impegno e poca dedizione alla causa. Le cose sono migliorate solo in parte dopo il ritorno di Zidane. 

Con il francese infatti sono arrivate solo quattro presenze dal primo minuto su undici gare di Liga. Per questo Florentino Perez è entrato nell'ordine di idee di poter cedere il calciatore nato a Benalmadena. Un modo per non incappare nelle strettoie del Fair Play Finanziario in un'estate in cui il Madrid ha già speso 300 milioni per arrivare ai propri obiettivi. 

La valutazione di Isco oggi si aggira intorno agli 80 milioni. Inferiore rispetto ai 100 richiesti un anno fa dal Real, una valutazione che aveva spinto anche la Juventus a virare su altri obiettivi. Ma la brutta stagione del fantasista andaluso ha influito anche sul prezzo del suo cartellino che ora costa meno. Un'occasione che il Manchester City non vuole farsi sfuggire. 

Calciomercato, Guardiola in panchina durante una gara del City
Calciomercato, Isco piace al Manchester City

Calciomercato, il Manchester City punta Isco

Pep Guardiola ha messo Isco in cima alla lista della spesa, lo apprezza, lo considera un top player, ma soprattutto il profilo ideale per raccogliere l'eredità di David Silva. L'ex Valencia ha fatto intendere chiaramente che la prossima sarà l'ultima stagione all'Etihad.

Il tecnico catalano vuole trovare quindi un giocatore adatto a prenderne il posto, un giocatore pronto, esperto, con dna vincente. Isco è l'uomo giusto nelle idee dell'allenatore e questo ha chiesto alla dirigenza uno sforzo per arrivare all'obiettivo. L'andaluso, riferisce Marca, arrivato a 27 anni vuole una nuova sfida, il feeling con il Real si è rotto e l'idea di essere allenato da Guardiola lo alletta. 

Il contratto di Isco scade nel 2022, per questo Perez vuole 80 milioni e non intende fare sconti. Il City finora è rimasto piuttosto fermo sul mercato, non ha spinto sull'acceleratore, tanto che l'unica operazione conclusa è quella che porterà il portiere Zack Steffen in Premier dai Columbus Crew per otto milioni di euro. C'è poi Rodri che dovrebbe presto diventare un nuovo giocatore del Manchester City, anche se il club non ha ancora versato i 70 milioni necessari per attivare la clausola d'uscita del centrocampista dall'Atletico Madrid. Nella capitale spagnola però la spesa inglese potrebbe continuare. Isco è il nuovo obiettivo dei Citizens. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.