Il Real Madrid compra e i suoi esuberi incendiano il calciomercato

Da Gareth Bale a Marcelo, passando per James Rodriguez e Mateo Kovacic, sono tanti i giocatori delle Merengues che possono partire. Le squadre italiane seguono i calciatori più interessanti.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La stagione appena conclusa per il Real Madrid è stata a dir poco sconvolgente. La squadra ha piazzato diversi record negativi se consideriamo l’ultimo decennio: punti conquistati, numero di sconfitte, uscita agli ottavi in Champions League dopo tre vittorie consecutive, tre allenatori, Lopetegui, Solari e Zidane, che non hanno saputo dare il cambio di direzione. In poche parole, il peggiore Real Madrid del XXI secolo. Scegliendo di far tornare il tecnico francese, il presidente Florentino Perez ha dovuto sottostare a due condizioni. In primo luogo dare a Zizou la massima libertà nelle scelte tattiche e di formazione, senza nessuna ingerenza dirigenziale, e in secondo luogo la promessa di un calciomercato che stravolga la squadra.

Il presidente Perez ha accettato i due diktat e ha iniziato fin da subito ad accontentare l'allenatore, comprando in pochi giorni uomini che possono molto rapidamente cambiare faccia alla Casa Blanca. Dal Santos per 40 milioni è arrivato il classe 2001 Rodrygo, che potrebbe fare coppia anche con l'altro giovane connazionale Vinicius; dal Porto per 50 milioni Eder Militao, per dare un backup di qualità alla coppia Varane-Sergio Ramos; dal Lione per 48 milioni Mendy; dall'Eintracht Francoforte per 60 milioni Luka Jovic e infine dal Chelsea per 100 milioni Eden Hazard, l'uomo che deve far ripartire l'intero progetto. Fino ad oggi i soldi spesi sono 298 milioni, ma l'idea di Zidane è quella di non fermarsi qui.

A questo punto però nasce un problema da risolvere, ma anche un'opportunità da giocarsi al meglio possibile. La Liga, adeguandosi a tanti altri paesi, permette la creazione di una rosa di 25 calciatori al massimo e in questo momento il Real Madrid ne ha sotto contratto ben 37. Se il calciomercato delle Merengues si fermasse qui, sarebbero ben 12 gli esuberi da piazzare, ma se l'idea è continuare a comprare, è chiaro che le pedine in uscita e magari da sfruttare per scambi interessanti sono ancora di più. Ecco i principali uomini che potrebbero lasciare il Real Madrid e le squadre che hanno intenzione di approfittare della sua rosa extralarge.

Gareth Bale dovrebbe lasciare il Real Madrid e partire per il Manchester United o il Paris Saint Germain
Dopo tre anni insieme molto burrascosi, Zidane vorrebbe vendere Gareth Bale al miglior offerente.

Il calciomercato del Real Madrid continua: dopo i grandi acquisti ora serve vendere

In difesa è quasi fatta, ma resta il nodo Marcelo

In difesa i giochi sono quasi fatti. Il portiere è Courtois, mentre il ruolo da secondo se lo contenderanno Andriy Lunin, eccezionale al Mondiale Under 20 vinto con la sua Ucraina, e Luca Zidane, a cui il padre vuole far respirare l’aria della prima squadra. Ad essere messo alla porta sarà Keylor Navas, il cui valore oggi si aggira intorno ai 10 milioni di euro. È appetito da Benfica e Porto, ma potrebbe andare in Inghilterra, dove tante squadre di medio lignaggio lo cercano da anni.

Con l’arrivo di Ferland Mendy dal Lione diventa davvero possibile la cessione di Marcelo, magari alla Juve, dove raggiungerebbe il suo grande amico Cristiano Ronaldo. Se il laterale brasiliano resta, a partire sarà Reguilón, cercato in questi ultimi giorni dal Napoli. A destra Caravajal è intoccabile e Odriozola non è stato bocciato in questa sua prima annata al Real. Tre centrali sono certi: Sergio Ramos, Varane e Eder Militao, per il quarto bisogna scegliere fra Vallejo e Nacho, con quest’ultimo probabile partente per un’altra squadra della Liga.

Le gemme del centrocampo Real: Napoli e Milan su James e Kovacic

A centrocampo il numero degli indesiderati è più alto. Al primo posto c’è James Rodriguez, che Zidane aveva già spedito al Bayern Monaco per un prestito biennale. La squadra più vicina al 10 colombiano è il Napoli. Ancelotti vuole riallenarlo e De Laurentiis ha confermato di volergli fare questo regalo. Per un totale intorno ai 40 milioni di euro in due anni, El Bandido potrebbe arrivare sotto il Vesuvio.

Coloro che resteranno di sicuro sono Casemiro, Kroos, Modric, oltre ai giovani Brahim Díaz e Federico Valverde. Dopo l’ottimo Europeo Under 21 di Dani Ceballos, su di lui ci sono molte pretendenti e la più vicina è il Milan. L'ultima offerta del nuovo direttore sportivo Frederic Massara è quella di prenderlo in prestito per poi pagarlo nei prossimi anni in maniera dilazionata. Se parte Ceballos, sembra difficile che la Casa Blanca lasci partire anche Isco e Asensio. Uno dei due però potrebbe entrare in uno scambio per arrivare a Pogba, a cui aggiungere almeno altri 50 milioni per strappare il francese al Manchester United e alla Juve.

Le squadre inglesi e italiane sono con le antenne dritte anche per Mateo Kovacic, che ha giocato una buona annata con Sarri al Chelsea e che potrebbe partire per 30 milioni. In Italia sono il Milan e l’Inter le squadre più avanti nella trattativa già in questo calciomercato. Altro calciatore che aveva molti pretendenti in Spagna era Marcos Llorente. Per lui si sono mosse Betis, Siviglia e Valencia, ma ad acquistarlo è stato l'Atletico Madrid per 40 milioni.

In attacco la vera rivoluzione: in uscita Bale e Mariano Diaz

L’attacco è il reparto che ha già subito i cambiamenti più decisi. Gli arrivi di Hazard, Jovic e Rodrygo impongono cessioni eccellenti. L’uomo più in bilico è sicuramente Gareth Bale. Lo cerca con forza il Manchester United ma il nodo resta il costo. Il Real nel 2013 lo pagò 100 milioni di euro e non vuole disfarsene oggi per meno di 70 milioni. Nelle ultime ore sembra entrato in un folle scambio di mercato con il PSG per Neymar, ma appare davvero difficile che il brasiliano Leonardo faccia partire il suo pupillo.

Grazie alla sua intelligenza tattica, Benzema è ancora indispensabile, magari in un attacco in coppia con Jovic e Hazard alle loro spalle, così come è fondamentale Vinicius Junior, uno dei pochi a salvarsi nel corso dell’ultima stagione. Borja Mayoral, dopo il prestito al Levante, potrebbe essere girato ancora una volta ad una squadra spagnola, mentre un investimento interessante potrebbe essere fatto su Mariano Diaz.

Non è un campione, ha sprazzi interessanti, grande fisicità ed esplosività, ma poca continuità. Acquistarlo però ad un prezzo che non superi i 15 milioni di euro può essere un affare. Anche per lui in questo calciomercato la squadra italiana più interessata è il Milan di Giampaolo, anche se c’è un ritorno di fiamma del Lione, squadra con cui il dominicano ha fatto un’ottima stagione due anni fa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.