Mondiali femminili, caos VAR durante Inghilterra-Camerun

Il gol del raddoppio delle britanniche è stato convalidato col VAR, scatenando la rabbia della africane che si rifiutavano di battere il calcio d'inizio.

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Brutto episodio durante l'ottavo di finale dei Mondiali Femminili di Francia, il terzo, che ha visto contro Inghilterra e Camerun. La partita è stata vinta dalle Leonesse ma le polemiche sulla direzione arbitrale hanno caratterizzato il match.

A far scattare la miccia è stato il gol del momentaneo 2-0 alla fine del primo tempo, inizialmente annullato per fuorigioco ma poi convalidato dal VAR. Le africane quindi hanno protestato con grande veemenza rifiutandosi di battere il calcio d'inizio, mentre l'arbitro non poteva fischiare la fine della frazione. La minaccia era quella di lasciare il campo.

Nella ripresa, la rete del 1-2 di Nchout viene annullata ancora su segnalazione del VAR e le giocatrici del Camerun esplodono in lacrime con il commissario tecnico costretto a consolarle. Una tensione che si è portata fino al fischio finale, con l'arbitro che si è anche preso una bella spinta (forse) involontaria.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.