Copa America, l'Argentina conquista i quarti: Qatar battuto 2-0

I ragazzi di Scaloni piegano (non senza fatica) il Qatar grazie ai gol di Lautaro Martinez e Aguero e passano il turno.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ultima chiamata per l’Argentina, che nella terza giornata di Copa America è chiamata a vincere contro il Qatar. Messi e compagni sono a caccia dei primi tre punti per accedere ai quarti di finale, e li centrano: gol di Lautaro dopo 4 minuti, raddoppio di Aguero a dieci dal termine. Il match che termina 2-0, per la gioia della squadra di Scaloni.

Una partita comunque non facile per l'Albiceleste, che suda parecchio per passare il turno: il Qatar onora fino in fondo la Copa America, cade per un'ingenuità clamorosa della difesa ma non si scompone e cerca di respingere il più possibile gli attacchi argentini .

A dieci minuti dalla fine raddoppia Aguero su assist di Dybala, e la partita sostanzialmente si chiude lì. L' Argentina non gioca benissimo ma ottiene i tre punti, e forse per adesso va bene così. L'importante era vincere, la vittoria è arrivata, ora Scaloni avrà tempo per trovare il modo di far girare ancora meglio la sua squadra in vista della gara contro il Venezuela. E di lavoro da fare ce n'è ancora tanto.

Copa America, Lautaro decisivo contro il Qatar

Copa America, Qatar-Argentina: primo tempo nel segno del Toro

Risultato già scritto? Non proprio: nel primo tempo l’Argentina porta a casa uno 0-1 grazie al gol di Lautaro, è vero, ma il Qatar in più occasioni si è reso pericolo in ripartenza nella metà campo dell’Albiceleste. Il regalo per il gol dell’interista, però, è di quelli da matita rossa: Al Rawi pasticcia e serve il pallone sui piedi del Toro, che è freddo e non sbaglia dopo 4 minuti di gioco.

L’Argentina continua a giocare e prova più volte a sfondare, occasione ghiotta sui piedi di Aguero al 22’, ma il Kun davanti al portiere la spedisce incredibilmente a lato col sinistro. Altra grande chance per l’Albiceleste al 39’, ma né Aguero né Lautaro riescono a trovare il tocco decisivo per portare l’Argentina sul 2-0.

Dall’altra partita del girone arrivano buone notizie (1-0 della Colombia), nel frattempo, ma gli uomini di Scaloni rischiano di subire il pari: a primo tempo quasi scaduto, Al Rawi colpisce il palo direttamente su calcio di punizione. Brivido lungo le schiene argentine, si va al riposo sullo 0-1. 

Copa America, l'area del Qatar parecchio affollata

La ripresa: raddoppia il Kun

Tanta, veramente tanta fatica. Forse anche troppa. L'Argentina non comincia la ripresa a ritmi bassi, prova a creare densità nella metà campo avversaria ma non riesce a costruire nessuna concreta occasione per portarsi sul 2-0 nel primo quarto d'ora nella ripresa.

Poi si accende Aguero, che più volte prova a centrare il bersaglio ma in un modo o nell'altro i qatarioti riescono sempre a ostacolare i tentativi dell'attaccante del Manchester City. Così i minuti passano, e l'Argentina sente sempre più vicini i quarti di finale di Copa America, nonostante una partita non entusiasmante. 

Al 73' fa notizia l'erroraccio di Messi, che da pochi metri dalla porta la spara alle stelle (decisivo però il rimbalzo sbagliato del pallone). Spazio anche per Dybala, e proprio lo juventino è protagonista nel raddoppio argentino: la Joya serve Aguero, che al minuto 82 trova finalmente il gol (numero 40 con l'Argentina) e regala ai suoi un finale di partita tranquillo. Finisce così, 2-0 per l'Albiceleste, che tira un respiro di sollievo e conquista l'accesso ai quarti, dove adesso affronterà il Venezuela.

Copa America, Aguero esulta dopo il gol

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.