Milan, il punto sul mercato: Kabak per la difesa, Cutrone in uscita

I rossoneri hanno individuato nel centrale turco dello Stoccarda il primo rinforzo per la difesa: si libera per 15 milioni. L'attaccante dell'Under 21 cerca spazio e rischia di non trovarlo: partirà per almeno 25 milioni.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Si accende il mercato del Milan: incassato il sorpasso dell'Inter su Sensi, i rossoneri non si perdono d'animo e continuano a inseguire le pedine giuste per la rivoluzione giovane che avrà luogo con Marco Giampaolo in panchina. Secondo la Gazzetta dello Sport in edicola oggi il primo vero affondo del trio Boban-Maldini-Massara potrebbe riguardare la difesa e specificatamente Ozan Kabak, centrale turco dello Stoccarda appena retrocesso in Bundesliga.

19 anni compiuti a fine marzo, emerso nel Galatasaray e arrivato in Germania a gennaio, Kabak è un centrale di difesa possente e di prospettiva che in tanti hanno paragonato a Manolas, ha personalità e sarebbe visto come l'ideale sostituto del partente Cristian Zapata. La retrocessione dello Stoccarda gli permetterà di liberarsi dietro il pagamento di una clausola rescissoria pari a 15 milioni, cifra relativamente bassa per un classe 2000 che ha già più che convinto gli osservatori del Milan.

Il mercato non si fermerà certo a Kabak. L'incontro avvenuto giovedì tra la dirigenza rossonera e quella del Real Madrid ha aperto a numerose possibili trattative: Ceballos, Reguilon, Theo Hernandez, Odegaard e Borja Mayoral sono tutti nomi validi, rinforzi per ogni zona del campo, anche se il nome richiesto da Giampaolo con insistenza resta quello di Schick. Il ceco è un pallino del nuovo tecnico del Milan, che intende anche rilanciare André Silva: in questo caso Patrick Cutrone faticherebbe a trovare spazio e potrebbe essere costretto a cercarlo altrove.

Patrick Cutrone
Patrick Cutrone, 21 anni: dopo una stagione passata in panchina non intende ripetere l'esperienza e cerca una nuova squadra.

Milan, il punto Cutrone e Calabria: il primo potrebbe partire, il secondo resta al 100%

È sempre la Gazzetta dello Sport a raccontare di un incontro andato in scena tra la dirigenza del Milan e l'agente del giovane attaccante, faccia a faccia a cui ne seguirà un altro la prossima settimana per fare il punto su una situazione che in realtà sembra già ben definita: Cutrone è in uscita, non intende passare un'altra stagione prevalentemente in panchina e per questo si guarderà intorno.

Piace a Fiorentina e Sassuolo, che difficilmente però sborseranno i 25 milioni richiesti dai rossoneri per un attaccante di valore e ancora giovane, cifra sotto cui il Diavolo non intende neanche sedersi al tavolo delle trattative.

Novità positive invece per un altro "canterano": nella settimana in cui ha incontrato l'agente di Cutrone il Milan ha ricevuto anche quello di Davide Calabria, corteggiato da diversi club, per ribadire l'importanza del ragazzo nel progetto presente e futuro. Il terzino non si muoverà da Milanello e riceverà anzi a breve un'offerta di rinnovo che lo porterà a raddoppiare lo stipendio (attualmente guadagna un milione a stagione) e a legarsi ai colori con cui è cresciuto fino al 2024.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.