Calciomercato, derby di Manchester a cifre record per Harry Maguire

Guardiola ha individuato nel difensore del Leicester e punto fermo dell'Inghilterra il sostituto ideale di Kompany ed è pronto a offrire 70 milioni di euro, cifra superiore ai 55 messi sul piatto da Solskjaer.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Gli ultimi anni di calciomercato hanno insegnato che trovare un difensore forte e affidabile è impresa tutt'altro che semplice, rendendo gli specialisti nel ruolo oggetti del desiderio al pari dei più quotati attaccanti. L'esempio di Virgil Van Dijk, acquistato per 85 milioni di euro dal Liverpool che sul centrale olandese ha costruito le sue fortune europee, culminate con la recente vittoria in Champions League, ha reso evidente quella che ormai è una tendenza conclamata e seguita da tutti i più grandi club in circolazione.

Non deve sorprendere così che in Inghilterra si sia scatenata una vera e propria asta per Harry Maguire, 26enne difensore del Leicester e dell'Inghilterra che in estate è destinato a lasciare il King Power Stadium per compiere il definitivo salto di qualità che lo porterà a indossare la maglia di una delle squadre più forti della Premier League. Il centrale, nato a Sheffield il 5 marzo del 1993 e da due anni punto fermo della Nazionale e delle Foxes, è al centro di un vero e proprio derby che vede coinvolte le due squadre di Manchester, lo United di Solskjaer e il City di Pep Guardiola.

A fare la prima mossa sono stati i Red Devils, che hanno messo sul piatto un'offerta iniziale pari a 45 milioni di euro, alzata poi a 55 ma considerata dal Leicester decisamente troppo bassa: per privarsi di Maguire Brendan Rodgers chiede almeno 90 milioni, prezzo che ha frenato lo United ma non il City di Guardiola. Il tecnico dei campioni d'Inghilterra ritiene infatti il difensore il sostituto ideale di Vincent Kompany, che come già annunciato lascerà il club in estate per tornare all'Anderlecht, e per ottenere la sua firma è pronto a offrire 70 milioni, cifra che sta facendo vacillare le Foxes.

Pep Guardiola e Ole Solskjaer
Pep Guardiola e Ole Gunnar Solskjaer sono pronti a sfidarsi per Harry Maguire sul mercato: lo spagnolo è in vantaggio.

Calciomercato, sorpasso del City per Maguire, nel mirino anche Rodri

Se l'affare dovesse andare in porto Harry Maguire diventerebbe il difensore inglese più pagato di sempre, nonché la cessione record per il Leicester City superando i 68 milioni di euro sborsati giusto un anno fa sempre dal Manchester City per Riyad Mahrez. Le Foxes incasserebbero quasi quattro volte la cifra versata nell'estate del 2017 all'Hull City e si troverebbero a disposizione fondi importantissimi per procedere a una rifondazione della rosa che sembra ormai inevitabile.

Possibile che il Manchester United non si arrenda e tenti un ulteriore rilancio: Solskjaer considera l'acquisto di un difensore di qualità come Maguire fondamentale per rilanciare le ambizioni dei Red Devils, che nelle ultime stagioni sono stati penalizzati più volte da un reparto arretrato non all'altezza del proprio blasone. Il manager norvegese chiederà uno sforzo alla dirigenza ma potrebbe essere costretto a puntare altri nomi, dato che il club al momento è impegnato a chiudere per Aaron Wan-Bissaka, terzino del Crystal Palace che già nelle prossime ore potrebbe trasferirsi all'Old Trafford per 67,5 milioni di euro, e per spendere ancora dovrà prima cedere.

A differenza dei cugini dello United, il City campione d'Inghilterra non ha intenzione di badare a spese sul mercato. Questo nonostante il club abbia appena concluso una stagione in cui ha vinto tutto in patria, fallendo in Champions League soltanto per una questione di dettagli. Guardiola non si accontenta, vuole costruire una squadra perfetta e in questo è sostenuto dalla proprietà, che snobbando le minacce della UEFA e del Fair Play Finanziario ha intenzione di mettergli a disposizione in tempi brevi sia Maguire che il centrocampista spagnolo Rodri dell'Atletico Madrid, visto come il sostituto a medio-lungo termine di Fernandinho e per cui i Colchoneros chiedono 70 milioni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.