Ecco come cambia la Juventus con l'arrivo di Sarri: chi viene e chi va

L'ufficialità del nuovo tecnico porterà a un'accelerata su arrivi e partenze. In uscita Alex Sandro e Douglas Costa, Cancelo e Dybala ancora in bilico. A centrocampo il sogno è Pogba, in attacco Icardi resta in pole.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'annuncio ufficiale di Maurizio Sarri come nuovo allenatore, arrivato nella giornata di ieri, scuote dal torpore la Juventus e la proietta ufficialmente nel calciomercato. Dopo aver trascorso la prima metà del mese di giugno a osservare le altre big muovere le proprie pedine, i campioni d'Italia sono pronti a entrare prepotentemente in scena in vista dell'apertura ufficiale delle trattative, fissata per il 1° luglio, con diversi colpi in entrata e in uscita.

All'ingaggio di Maurizio Sarri seguiranno infatti alcune operazioni obbligate da parte del duo Paratici-Nedved per consegnare al nuovo tecnico gli interpreti ideali per il suo modulo di gioco, profondamente diverso da quello del predecessore Allegri. Non sarà comunque una rivoluzione, la Juventus ha intenzione di mantenere l'ossatura della rosa intatta, semmai si potrà parlare di alcuni piccoli quanto fondamentali ritocchi.

Gli arrivi saranno inevitabilmente accompagnati da alcune partenze. Per questioni tecniche ed economiche più di un calciatore svestirà il bianconero nel prossimo calciomercato, lasciando Torino perché considerato poco adatto al gioco di Sarri o per offerte che la società ha considerato, in rapporto all'importanza del giocatore, irrinunciabili. Tuttosport ha stilato una lista delle possibili operazioni in entrata e in uscita che vedranno protagonista la Vecchia Signora in estate.

Cristiano Ronaldo
Sarà Cristiano Ronaldo il punto fermo della Juventus in un'estate in cui tanto intorno al campione portoghese potrebbe cambiare.

Calciomercato, porte girevoli alla Juventus: chi parte e chi potrebbe arrivare

Per quanto riguarda il reparto arretrato, in porta sarà sicuramente confermato il polacco Szczesny, rivelatosi il degno erede di Buffon. Semmai è in discussione il ruolo di vice, con Reina - fedelissimo di Sarri - che potrebbe prendere il posto di un Perin che vuole giocare di più. Terzo portiere sarà ovviamente ancora Carlo Pinsoglio, 29enne cresciuto in bianconero che dopo aver girato mezza Italia in prestito dal 2017 è rientrato in pianta stabile in rosa.

In difesa intoccabili Chiellini e Bonucci, ovviamente, ma anche De Sciglio piace a Sarri per la sua duttilità e completezza. Al nuovo allenatore non dispiace nemmeno Alex Sandro, ma per un'offerta importante il brasiliano potrebbe anche essere ceduto, cosa che accadrà quasi sicuramente con Cancelo, destinato a partire dopo una sola stagione verso Manchester, dove piace a United e City. Sicuro della conferma anche Rugani, che proprio il nuovo allenatore bianconero ha lanciato a Empoli nel calcio che conta. Spinazzola piace alla Lazio e potrebbe essere inserito in una trattativa per Milinkovic-Savic, ma alla Juve non dispiacerebbe tenerlo.

Per quanto riguarda i possibili arrivi il reparto arretrato è quello che meno ha bisogno di essere rinforzato. Il ruolo di quarto centrale sarà coperto da Demiral, già preso dal Sassuolo, mentre nomi come Koulibaly e De Ligt, gli unici che aumenterebbero il livello, sono sempre stati difficili e richiederebbero uno sforzo economico troppo importante. Sempre valido il possibile ritorno di Benatia, da non scartare la pista Marquinhos che il PSG potrebbe cedere in caso di acquisto di De Ligt. Per sostituire il partente Cancelo vengono valutati Trippier e Semedo, ma nessuno dei due convince appieno, a sinistra invece Emerson Palmieri al posto di Alex Sandro è una possibilità concreta e Marcelo il sogno.

Paul Pogba in azione
Quasi sfumato Matthijs de Ligt, considerato l'unico capace di alzare il livello della difesa, la Juventus punta tutto sul ritorno a Torino di Pogba: trattativa difficile ma non impossibile.

A centrocampo il sogno è Pogba, che tramontato quasi definitivamente Matthijs de Ligt può essere considerato l'obiettivo numero uno del calciomercato bianconero: mezzala che può giocare anche sulla trequarti, buon numero di gol in canna, il francese conosce l'ambiente e piace tantissimo, ma il Manchester United non intende cederlo e comunque sul giocatore c'è anche il Real Madrid. Trattativa difficile ma non impossibile, l'alternativa è Sergej Milinkovic-Savic della Lazio, ma tutti sanno quanto non sia facile trattare con Lotito. Più percorribile la pista che porta a Zaniolo: per il suo gioiello la Roma vuole 70 milioni, ma la sensazione è che il ragazzo li valga tutti e che l'affare possa andare in porto. Monitorato anche Isco, chiuso al Real Madrid.

Dei giocatori attualmente in rosa sono certi di restare in bianconero Miralem Pjanic, regista ideale per il gioco di Sarri, Emre Can e il giovane e talentuoso Bentancur. Matuidi piace e sarà utile, ma potrebbe essere ceduto per far posto a qualche nuovo arrivo mentre sembra sicuro partente Sami Khedira, tormentato dai guai fisici e chiuso nelle gerarchie anche dal nuovo arrivo Aaron Ramsey, già bloccato a gennaio e ovviamente intoccabile. Importante anche la pista che porta a Tanguy Ndombele, dinamismo e qualità.

Accanto a Cristiano Ronaldo potrebbe cambiare molto: in attacco gli unici certi di restare alla Juventus sono Moise Kean e Federico Bernardeschi, mentre sono incerte le situazioni che riguardano Cuadrado, Douglas Costa e Mandzukic, che ha offerte dalla Cina e al massimo potrebbe rappresentare una riserva di lusso al nuovo centravanti. L'obiettivo numero uno è Icardi, che Sarri voleva già a Napoli e che l'Inter vuole cedere, ma andrà trovato un punto d'accordo con i nerazzurri a cui piace Dybala: nonostante intrighi il nuovo allenatore la Joya potrebbe partire a fronte a una maxi-offerta, ma difficilmente sarà inserito nella trattativa con i nerazzurri. Joao Felix invece sembra sfumato: è bravo e piace, ma questa non è l'estate in cui investire 100 milioni su un giovane, per quanto talentuoso.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.