Primavera, Atalanta campione d'Italia: Colley piega l'Inter 1-0

Al Tardini di Parma arriva a quattro minuti dal termine la rete che ha deciso la partita e consegnato il trofeo ai bergamaschi.

2 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo la storica qualificazione in Champions League conquistata dalla squadra di Gasperini in Serie A e la finale di Coppa Italia disputata con la Lazio allo stadio Olimpico, la stagione dell'Atalanta diventa se possibile ancora più memorabile, grazie allo scudetto conquistato dalla Primavera di mister Massimo Brambilla.

La giovane Dea è riuscita infatti a imporsi sull'Inter nella finale disputata allo stadio Ennio Tardini di Parma, grazie a una rete realizzata a quattro minuti dalla fine che ha rotto l'equilibrio tra due squadre che hanno meritato di arrivare all'epilogo di questo torneo.

Decisivo un contropiede fulmineo dell'Atalanta, orchestrato da Kulusevski e rifinito da Colley (mandato in campo da Brambilla a metà ripresa), che dopo aver controllato il pallone ha potuto prendere serenamente la mira e colpire, eludendo il tentativo disperato di Dekic. Una rete che ha tagliato le gambe all'Inter di Armando Madonna, che ha tentato subito il tutto per tutto inserendo Merola per Nolan, senza riuscire però a sfruttare al meglio i cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara.

Primavera, l'Atalanta vince lo scudetto
Lo scudetto Primavera all'Atalanta

Primavera, Atalanta campione d'Italia 2019

Al triplice fischio sono stati i nerazzurri di Bergamo a festeggiare la vittoria, la terza della loro storia in questo torneo. Interrotto così il filotto dell'Inter, che in caso di successo avrebbe centrato il terzo scudetto consecutivo. Quest'anno i milanesi si sono dovuti accontentare della medaglia d'argento.

E così come accaduto in Serie A, anche in Primavera la stagione 2018/2019 dell'Atalanta si è confermata memorabile.

Il tabellino di Atalanta-Inter 1-0

Atalanta: Ndiaye, Okoli Memeh, Peli (46' Traore), Piccoli (46' Gyabuaa), Kulusevski, Cambiaghi (65′ Colley), Brogni, Heidenreich, Da Riva, Zortea, Ta Bi. A disposizione: Nozza Bielli, Bergonzi, Girgi, Guth, Louka, Ghislandi, Cortinovis, Kraja,  Pina Gomes. Allenatore: Massimo Brambilla.

Inter: Dekic; Zappa, Nolan (87' Merola), Rizzo; Persyn (59' Grassini), Gavioli, Pompetti, Schirò, Corrado; Salcedo (71' Esposito), Colidio. A disposizione: Pozzer, Stankovic, Van Den Eynden, Ntube, Attys, Mulattieri, Roric, Gianelli, Pirola. Allenatore: Armando Madonna

Note: ammoniti Piccoli e Colley (A)

Marcatore: 86' Colley (A)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.