MLS, la top 10 dei giocatori più pagati: guida re Ibra, Rooney ottavo

Ibra è il calciatore più pagato del campionato americano con 6,3 milioni a stagione. Secondo l'ex Chievo e Roma Bradley. E il terzo più ricco è uno svincolato...

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È Zlatan Ibrahimovic il calciatore più ricco della MLS. A rivelarlo sono i dati pubblicati dall'associazione calciatori americana che ha stilato la classifica dei giocatori più pagati del campionato a stelle e strisce. È lo svedese dunque a occupare il gradino più alto del podio, cosa che non fa per ora con i suoi Los Angeles Galaxy secondi nella Western Conference e staccati di ben nove punti dal Los Angeles FC. 

La top 10 dei paperoni comprende vecchie conoscenze del calcio italiano, come l'ex Chievo e Roma Michael Bradley e l'ex Lazio Nani, e più in generale quelli che sono stati protagonisti del calcio europeo a livelli più o meno alti.

Si passa da Wayne Rooney a Carlos Vela, da Schweinsteiger a Giovani dos Santos. La MLS è un campionato in crescita, lo dicono i numeri, che confermano come nel quinquennio 2013-2018 il massimo torneo americano sia stato il secondo con la più alta crescita di spettatori negli stadi, segnando un incoraggiante +34% rispetto al quinquennio 2003-2008. Questo ovviamente attrae anche giocatori di buon livello, non solo al tramonto della propria carriera. 

MLS, Rooney con la maglia dei DC United
MLS, la graduatoria dei giocatori più ricchi

MLS, la top 10 dei calciatori più pagati

Prendiamo l'esempio di un giocatore come il Pity Martinez, eroe del River campione del Sud America nello scorso dicembre, che aveva diverse offerte dall'Europa (Porto, Marsiglia, Valencia, Napoli e Lazio) ha deciso di accettare la proposta dell'Atlanta United e andare quindi a giocare negli USA. Proprio l'argentino occupa uno dei posti della classifica dei dieci giocatori più pagati: il nono per l'esattezza con uno stipendio fisso di 2,6 milioni a stagione che con i bonus raggiunge i 2,7 milioni di euro. Primo e staccato in testa c'è dunque Ibra con 6,3 milioni all'anno.

Secondo Bradley che si "accontenta" di 5,3 milioni che però con i bonus diventano 5,7. A pari merito con il centrocampista c'è uno svincolato come Giovani dos Santos, l'ex LA Galaxy, percepisce lo stipendio poiché il contratto non si firma con il club, ma direttamente con la Lega che garantisce quindi l'emissione del denaro. Quarto Jozy Altidore, attaccante dei Toronto FC, che si mette in tasca un ingaggio da 4,3 milioni (fisso) che sale a 5,6 con i bonus. Colui che ha il maggior incremento grazie ai bonus è Carlos Vela che passa da 3,9 milioni a 5,5. 

Sesto Bastian Schweinsteiger che con i Chicago Fire percepisce 4,9 milioni. Molto più del settimo in classifica, Alejandro Pozuelo Merlero, che si ferma 3,3 milioni. Ottavo Wayne Rooney che si ferma a 3,1 (bonus compresi) milioni a stagione. Del Pity Martinez abbiamo detto. Chiude la classifica dei paperoni della MLS l'ex biancoceleste Nani che gioca nell' Orlando City e con i bonus prende 2,2 milioni all'anno. Meno di quanto percepito alla Lazio (2,5 milioni). L'italiano con lo stipendio più alto nel campionato americano è il portiere Vito Mannone che gioca nel Minnesota e guadagna 525 mila euro a stagione. 

La classifica 

  1. Zlatan Ibrahimovic (Los Angeles Galaxy) 6,3 milioni
  2. Micheal Bradley (Toronto FC) 5,7 milioni
  3. Giovani dos Santos (MLS) 5,7 milioni
  4. Jozy Altidore (Toronto FC) 5,6 milioni
  5. Carlos Vela (Los Angeles FC) 5,5 milioni
  6. Bastian Schweinsteiger (Chicago Fire) 4,9 milioni
  7. Alejandro Pozuelo Merlero (Toronto FC) 3,3 milioni
  8. Wayne Rooney (DC United) 3,1 milioni
  9. Alejandro Martinez (Atlanta United) 2,7 milioni
  10. Nani (Orlando City) 2,2 milioni

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.