Il Mazzoleni segreto: "Ho 45 tatuaggi. Nel 2012 ho sconfitto il cancro"

L'arbitro bergamasco si è raccontato in occasione della presentazione della sua autobiografia dal titolo "La mia regola 18".

1 condivisione 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La partita dell'ultima giornata di Serie A tra Roma e Parma è stata anche l'ultima della sua carriera di arbitro. A 45 anni Paolo Silvio Mazzoleni ha appeso il fischietto al chiodo e ora ha deciso di raccontarsi a ruota libera.

Lo ha fatto nella sua autobiografia dal titolo "La mia regola 18". Durante la presentazione del libro ha rilasciato alcune dichiarazioni ripercorrendo alcune tappe della sua vita, a cominciare da quando è riuscito a sconfiggere il cancro: 

In Milan-Juventus di Coppa Italia, l'8 febbraio 2012, ero a terra. Mia moglie Daiana mi prese per mano e mi convinse a continuare. Arbitrai Fiorentina-Udinese la domenica prima, il lunedì entrai all'Istituto dei Tumori di Milano per l'operazione e per il mercoledì rifiutai il cambio di designazione offertomi dal designatore Stefano Braschi. È stata una scelta di vita, allietata tre anni dopo dalla nascita di mio figlio Riccardo

L'ex fischietto bergamasco ha proseguito:

Con Piero Giacomelli (ospite alla presentazione del libro, ndr), Daniele Orsato e Luca Pairetto è amicizia vera, basta uno sguardo per intendersi. Il futuro? Non so se farò il pensionato o la mia sezione Aia mi darà incarichi. Di sicuro non mi vedrete a commentare i rigori in tv, la categoria arbitri nel piccolo schermo è in overbooking. Ho 45 tatuaggi, ma mi voglio tatuare anche le 210 partite in Serie A

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.