UFC, tre re nei pesi leggeri: chi sarà il campione definitivo?

"El Cucuy" è tornato ai vecchi fasti, offrendo un match memorabile contro il "Cowboy". Adesso è a caccia della title shot.

UFC, Tony Ferguson, 35 anni

35 condivisioni 1 commento

di - | aggiornato

Share

È stato il main event del popolo, a UFC 238. Il match offerto da Tony Ferguson (25-3) e Donald Cerrone (36-12, 1 NC) ha letteralmente catturato con grande magnetismo l'attenzione di pubblico ed addetti ai lavori già prima dell'evento, sebbene a seguire ci fossero non uno, ma ben due incontri validi per dei titoli mondiali ed entrambi si siano rivelati di altissimo livello.

A quota dodici vittorie consecutive nel suo record, Tony Ferguson sa bene di meritare la title shot. L'ex campione ad interim ha offerto uno spettacolo impressionante insieme al suo avversario, imponendosi con una vittoria per TKO da stop medico a seguito del suono della sirena al termine del secondo round. Un match che, lividi a parte, si era mantenuto in una sorta di equilibrio, anche se Ferguson si stava lentamente imponendo su Cerrone.

Cerrone ha subito la rottura dell'orbita e Ferguson aveva criticato lo stop medico ma, alla luce del referto, non si può dire che la scelta dei dottori sia stata sbagliata. Ferguson si è detto soddisfatto della vittoria ed è difficile dire quanto l'ultimo colpo dopo il suono della sirena, impattato proprio sull'occhio già gonfio di Cerrone - che aveva già deposto le armi e che quindi non ha potuto difendersi - abbia influito sul bilancio finale dell'incontro.

UFC, Cerrone dopo la decisione del medico di sospendere il match
Donald Cerrone e il suo infortunio: il Cowboy ha subito la rottura dell'orbita a UFC 238

UFC 238, Ferguson esce col braccio alzato: ora mira alla title shot

Ferguson ha spiegato che secondo lui il terzo round non avrebbe cambiato la sostanza dei fatti: l'occhio di Cerrone era ormai messo male e "El Cucuy" sentiva di avere la meglio sul "Cowboy". Il cambio di livello dei colpi, l'estro nelle gomitate in girata, il controllo e soprattutto il ritmo forsennato del solito Ferguson avevano messo Cerrone in una posizione difficile, anche se il fighter di Denver non pareva voler mollare di un centimetro la contesa, anzi, pur avendo la peggio, tentava di accorciare e recuperare ogni volta che subiva un attacco da parte del suo avversario. 

Pur aprendo ad un eventuale rematch con Cerrone, Ferguson sa bene che 12 vittorie consecutive sono un bottino importante in UFC e non sa più cosa fare per ottenere una title shot. Sono quattro le volte in cui il match fra lui e Khabib Nurmagomedov è saltato, la colpa si riversa equamente da ambo i lati. Nell'intervista post-fight, Ferguson ha esplorato le possibilità a seguito della vittoria su Cerrone:

Se Poirier non dovesse farcela per UFC 242, ci sarò io. Tiramisù (Khabib, ndr) ha bisogno di una bella ripassata. Ha bisogno di due colpi allo stomaco da parte mia. O se mi offrissero McNuggets (McGregor, ndr) per un money fight, accetterei. So che alla divisione manca uno come lui e sono abbastanza sicuro che anche a lui manchi tutto questo.

Dustin Poirier ha ottenuto il titolo dei pesi leggeri ad interim e la possibilità di affrontare Khabib sconfiggendo il campione dei pesi piuma Max Holloway ad aprile. Ma Ferguson crede che Poirier abbia dei punti deboli che Khabib potrà sfruttare e non si è fatto alcuno scrupolo a rivelare come a suo parere andrà il match fra i due campioni di categoria. Non avendo mai perso un match da quando vinse il titolo ad interim, Tony Ferguson si ritiene ancora il campione della divisione. Difficile dire il contrario: viste le numerose volte in cui il match fra lui e Khabib è saltato, si può praticamente dire che la divisione ha effettivamente due re, con l'inserimento successivo di Dustin Poirier. Ferguson però ritiene di aver già fiutato le cattive abitudini di "The Diamond" all'interno dell'ottagono:

Dustin è un buon pugile, ha mani pesanti, ma quel ragazzo deve allontanarsi dalle corde. Nella mia palestra ho un ring 20x20, ma senza corde, così non prendo la cattiva abitudine di appoggiarmi con la schiena. Se ti metti schiena a parete contro Khabib, lui ti metterà pressione. Poi ti porterà a terra, legherà le gambe, andrà in monta e ti distruggerà. È in questa direzione che vedo andare il match.

Difficile minare le sicurezze di Ferguson: mentre Poirier ha avuto un'evoluzione evidente che lo ha portato a successi indubbi, l'ex campione ad interim invece è sempre stato un favorito all'interno dell'ottagono e non ha mai deluso le aspettative. Per Conor McGregor il discorso è diverso: dopo aver scalato le gerarchie ed aver dominato la divisione dei pesi piuma, ha affrontato Nate Diaz nella categoria pesi welter per due volte ed ha un record di 1-1 nella divisione pesi leggeri UFC: il folletto irlandese ha infatti sconfitto con una grandissima prestazione Eddie Alvarez, ma poi è stato sopraffatto in maniera evidente da Khabib.

UFC: Nurmagomedov in controllo su McGregor
Khabib Nurmagomedov controlla Conor McGregor prendendo la schiena

UFC 242 andrà in scena il 7 settembre ad Abu Dhabi e rivelerà chi sarà il prossimo campione delle 155 libbre fra Khabib e Poirier. Qualora Nurmagomedov dovesse portare a casa la vittoria, Ferguson promette di giocarsi bene la prossima chance:

Se dovessi combattere con Khabib, vi garantisco che lo metterò schiena a terra e lo distruggerò come si fa in un match di sambo. Con McGregor invece scambierei in piedi. Lo rispetto come atleta, umanamente invece lo ritengo un pezzo di m**da. E non ha senso che sia numero 3. Adesso ho cambiato management e non ci sono più conflitti di interesse, ora (io e Khabib, ndr) siamo solo il numero uno e il numero due. E sono qui per prendere tutti a calci in culo. 

Qualunque sia il prossimo passo di Tony Ferguson, sarà senz'altro un match che lo porrà davanti ad un avversario di livello elitario. Il Cucuy è tornato ed è pronto a scalare ancora la vetta e a dimostrare di essere, ancora una volta, l'Uomo Nero della divisione al limite delle 155 libbre. Secondo voi, qual è l'opzione migliore?

Vota anche tu!

Cosa dovrebbe fare Tony Ferguson?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.