Cesc Fabregas descrive Maurizio Sarri: "Superstizioso e molto testardo"

Il centrocampista spagnolo del Monaco ha parlato del suo ultimo manager al Chelsea: "Non potrà mai cambiare. Ha la sua visione del calcio e alla fine merita rispetto".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Cesc Fabregas e Maurizio Sarri, un rapporto che ha avuto un prima e un dopo. Il prima è stato l'inizio stagione - non tanto la preseason perché il tecnico italiano è arrivato tardi a Stamford Bridge a causa del rapporto che il Chelsea non riusciva a sciogliere con Antonio Conte - quando il giocatore spagnolo stravedeva per l'ex allenatore del Napoli:

Io sto benissimo e sto riprovando le stesse sensazioni che vivevo anni fa e tutto grazie a Maurizio Sarri. Mi sarebbe piaciuto conoscerlo prima, perché è forse uno dei migliori tecnici che abbia mai avuto. Qui al Chelsea è cambiato tutto, il gioco passa sempre attraverso me o Jorginho. In ogni partita mi sento sempre più coinvolto.

Era ottobre, Cesc si era appena ripreso da un problema al ginocchio, il Sarri-ball imperava e tutto pareva rosa nei dintorni di Stamford Bridge. Poi, però, arrivarono le prime difficoltà, lo spagnolo passava dalla panchina a qualche comparsata in campo, spezzoni di partita in Premier League che cominciarono a immalinconirlo. Si salvava solo con l'Europa League - 5 presenze su 6 di cui 4 da titolare - ma non era abbastanza.

Sarri Fabregas
Sarri e Fabregas, un rapporto difficile

Sarri secondo Fabregas: "Superstizioso e testardo"

Effettivamente, in Premier League, Maurizio Sarri era partito con Jorginho centrale di centrocampo, mentre Cesc era infortunato. Erano arrivate 5 vittorie consecutive e 12 risultati utili di seguito. Cambiare non era facile e quando il manager dei Blues lo fece, inserendo per la prima volta Fabregas per tutti i 90 minuti in campionato, arrivò la seconda sconfitta stagionale e, di conseguenza, la marcia indietro. Era dicembre e lo spagnolo, tratte le sue conclusioni, decise di emigrare al Monaco nel mercato invernale. Non senza qualche nota polemica con la quale accusò il tecnico di privilegiare Jorginho, un giocatore che - disse - "si è portato con sé e che per lui è come un figlio".

Fabregas Chelsea
Poche le presenze in Premier League quest'anno per Fabregas

In Ligue 1 è andata meglio e, tranne qualche assenza per infortuni, Fabregas ha avuto più spazio, ha contribuito a migliorare la posizione in classifica della squadra francese e oggi il suo giudizio sul suo ultimo tecnico al Chelsea, rilasciato a Sky, può essere un po' più distaccato:

Sarri è molto superstizioso e decisamente testardo. È un allenatore con le proprie idee e non variano molto. Non importa quello che dici o i consigli che dai, non potrà mai cambiare. Lui ha la sua visione del calcio e alla fine, comunque, merita rispetto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.