Cristiano Ronaldo, 3 titoli ma pochi gol: il bilancio dell'anno di CR7

Supercoppa, scudetto e Uefa Nations League messe in bacheca, eppure il portoghese non segnava così poco da 10 anni. E per il Pallone d'Oro il favorito è Messi...

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'ultimo trofeo lo ritira lui. Con oggi la stagione è finita. Da stasera si può trarre un bilancio. Cristiano Ronaldo ha chiuso la sua prima annata italiana ed è al giro di boa per quel che riguarda il 2019. Il suo Portogallo ha battuto 1-0 l'Olanda nella Uefa Nations League, laureandosi campione. Oggettivamente il portoghese, per l'ennesima volta in carriera, ha fatto bene, ha vissuto una stagione positiva. Considerando i suoi obiettivi però poteva e doveva andare meglio. Molto meglio.

Cristiano Ronaldo ha infatti chiuso la sua stagione juventina con 43 presenze e 28 gol fra Serie A, Champions League, Coppa Italia e Supercoppa Italiana. Su quattro competizioni ha vinto due trofei (scudetto e Supercoppa), statistica che già non è particolarmente esaltante per lui ma che viene migliorata dalla Uefa Nations League vinta con il Portogallo. In campionato ha segnato 21 reti, meno di ben tre giocatori (Quagliarella, Zapata e Piatek). In tutta la sua esperienza al Real Madrid non ha mai segnato così poco.

Eppure, per qualsiasi altro giocatore al mondo, la stagione sarebbe stata positiva. Specie perché Cristiano Ronaldo è riuscito a mettere il timbro su molte delle partite più importanti giocate dalla Juventus. Nel primo scontro diretto dell'anno contro il Napoli, i bianconeri hanno vinto per 3-1 con CR7 che mise lo zampino in tutte e tre le reti, pur non segnando. Il portoghese ha poi segnato contro Milan, Torino e Atalanta nel girone d'andata, contro l'Inter e il Torino nel girone di ritorno. In Supercoppa, contro il Milan, ha segnato la rete che ha regalato il trofeo ai bianconeri, in Champions League ha totalizzato 5 gol fra il ritorno degli ottavi contro l'Atletico Madrid (quando segnò la tripletta decisiva per ribaltare il risultato dopo il 2-0 subito all'andata) e il ritorno dei quarti contro l'Ajax (una rete per incontro). Di fatto, finita la fase a gironi, per la Juve ha segnato solo lui. Quando c'era bisogno di lui, insomma, Ronaldo ha sempre risposto presente. Per questo la stagione non si può considerare negativa. Anche se da lui ci si aspettava di più.

Cristiano Ronaldo in azione con il Porogallo
Cristiano Ronaldo in azione con il Porogallo

Cristiano Ronaldo, il focus sulla stagione

Con il Portogallo, invece, Ronaldo in questa stagione ha giocato appena 4 partite. Ha infatti saltato tutta la fase a gironi della Uefa Nations League, scendendo in campo due volte nelle qualificazioni a Euro 2020 e due volte nella fase a eliminazione diretta della Uefa Nations League.

In tutto ha segnato 3 reti, tutte nella semifinale del nuovo torneo Uefa, grazie alle quali i lusitani hanno travolto 3-1 la Svizzera nella semifinale giocata lo scorso 5 giugno. CR7 ha quindi dato un grosso contributo alla vittoria del titolo da parte del Portogallo, come già fatto negli Europei del 2016.

Vota anche tu!

Ronaldo meriterebbe di vincere il Pallone d'Oro 2019?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Con tre titoli vinti nel 2019 (la Supercoppa Italiana si è giocata a gennaio), di cui due con il club e uno con la nazionale (la Uefa Nations League), Ronaldo non può esser depennato dalla corsa al Pallone d'Oro. Non ha i numeri degli anni scorsi, ma è comunque il più vincente in Europa. Stando ai bookmakers il favorito per il Pallone d'Oro è Leo Messi, che ha sì vinto solo la Liga, ma è stato il capocannoniere del campionato spagnolo (36 reti) e della Champions League (12 gol, il doppio rispetto a Ronaldo).

Per questo, come riportato da Agimeg, l'argentino è il favorito a quota 1,50, CR7 è il secondo stando in lavagna a 4,50. L'unico vero outsider fra i due sembra essere Salah, la cui vittoria si può giocare a 7,50. Di fatto però sarà ancora un testa a testa fra Ronaldo e Messi. Per questo, benché dal portoghese ci si aspettasse di più, la sua non può esser considerata una stagione negativa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.