Tutti pazzi per Kabak: sul classe 2000 dello Stoccarda tre big inglesi

Il centrale turco che gioca in Germania è pronto a fare il grande salto in Premier League: Arsenal, Tottenham e Manchester United su di lui. Costa 15 milioni di euro.

0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ozan Kabak potrebbe essere uno dei giovani profili destinati a infiammare la prossima sessione di calciomercato. Nonostante la giovane età e il contesto nel quale si è ritrovato inserito, lo Stoccarda, non lo abbia aiutato affatto, il talento turco si è imposto all'attenzione generale come uno dei difensori centrali più interessanti dell'intera Bundesliga, campionato nel quale è approdato dopo aver fatto il proprio esordio a cavallo del Bosforo con la maglia di un club storico come il Galatasaray.

Il fatto che il suo nome non vi suoni come nuovo può significare diverse cose: in primis, vi potreste ricordare di lui perché nell'ultima sessione invernale di mercato è stato accostato a più riprese all'Inter, che aveva aperto con la sua ormai ex squadra di appartenenza un canale diretto per capire se e quante possibilità ci fossero di portare il classe 2000 in Italia. O, in alternativa, siete amanti del calcio tedesco e avete ammirato la sua prestazione in marcatura sul centravanti del Borussia Dortmund Paco Alcacer, con lo spagnolo che a fine partita si è complimentato per la sicurezza con la quale il suo avversario si è mosso in campo.

Kabak è uno dei millennial più seguiti del calcio europeo. I suoi esordi con conseguente conferma in Germania (e contemporanea retrocessione dello Stoccarda) hanno portato alcune big inglesi a farsi avanti per averlo in vista della prossima stagione, nella stessa maniera in cui i teutonici lo hanno strappato alla concorrenza firmando un assegno da 11 milioni di euro, cifra altissima per un ragazzo che doveva ancora compiere 19 anni. La sua mezza stagione, al netto del basso livello in cui si è trovato a destreggiarsi, non ha risentito affatto del fattore di ambientamento: in 17 partite totali ha messo a segno 3 gol, un bottino di tutto rispetto per un esordiente.

Ozan Kabak con lo Stoccarda
Ozan Kabak sarà uno dei pezzi pregiati del prossimo mercato: classe 2000, è arrivato allo Stoccarda a gennaio e potrebbe partire per 15 milioni di euro

Big inglesi su Kabak, gioiello dello Stoccarda: costa 15 milioni di euro

Il momento per fare il definitivo salto in alto sembra essere arrivato abbastanza precocemente. La Premier League chiama e non rispondere sarebbe davvero un peccato: secondo il Daily Express Arsenal, Manchester United e Tottenham si sarebbero interessate fortemente al ragazzo, che già in questi giorni starebbe valutando il da farsi supportato dal proprio agente. I tedeschi chiedono 15 milioni di euro e non sono disposti a scendere di molto. Anzi, qualora ci fossero più proposte, non è escluso che su Kabak possa scatenarsi una vera e propria asta furibonda, che lascerebbe indietro le altri pretendenti come l'Atletico Madrid, altro club che ne ha seguito attentamente la crescita.

Kabak piace per le sue caratteristiche fisiche e tecniche, che abbina con incredibile qualità. Alto 186 centimetri, può giocare indifferentemente da centrale di destra o di sinistra oltre che da mediano, ruolo che ha ricoperto nelle giovanili del Galatasaray. Con le nazionali turche ha messo insieme una quarantina di presenze e, molto probabilmente, la sua esplosione lo porterà a breve a fare il salto nella selezione maggiore, bypassando lo step dell'under 21. Di lui hanno parlato molto bene due mostri sacri come Fatih Terim e Mircea Lucescu, i quali a più riprese lo hanno consigliato quando ancora doveva esordire in prima squadra. Oggi, nonostante i 19 anni compiuti a marzo, Kabak è già pronto per una grande. E tutti gli indizi portano all'Inghilterra.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.